it.ezyguidance.com
Idee Per La Vita Sana

15 segreti di partenza seme avanzato che non imparerai presso il Garden Center

Ama il giardinaggio? Allora amerai il nostro nuovissimo libro Kindle: 605 segreti per un bellissimo e organico giardino biologico: segreti di un insider da una superstar di giardinaggio.

"Raccogli ciò che semini", potrebbe essere un proverbio con un significato profondo, ma è letteralmente vero per quanto riguarda il giardinaggio. La metà del successo dell'inizio del seme deriva dalla qualità dei semi e dall'altra metà da ciò che fai con loro. Ecco alcuni segreti iniziali che ti aiuteranno ad avere successo con una serie di piantine che puoi utilizzare per riempire il tuo giardino.

1. Selezione dei semi

La qualità dei semi determina ovviamente la qualità delle piantine e il risultato finale delle colture. La raccolta di semi da piante coltivate in casa garantisce un'alta qualità poiché è possibile raccoglierli da poche piante selezionate che hanno prodotto buoni risultati. Prendi nota delle piante che hanno caratteristiche che ti sono piaciute, siano esse di grande vigore, maturità precoce o tardiva, resa eccellente o grandi dimensioni di fiori o frutti. Consentire a tali piante di impostare le sementi e consentire a un numero di teste di semi di maturare sulla pianta. Puoi saperlo cambiando colore e dimensione dei semi. Nel caso di frutta e frutta-verdura, permettigli di maturare sulla pianta.

Sebbene la maggior parte delle tue piante possa produrre semi vitali, tutte potrebbero non dare buoni risultati, anche se le hai raccolte con cura da piante che mostravano qualità eccellenti. Ecco perché vale la pena sapere se sono varietà o ibridi di cimelio.

Quando si tratta di ibridi, molti giardinieri sono confusi da etichette come F1 e F2. Un ibrido F1 è la prima generazione risultante da un incrocio tra due ceppi parentali con caratteristiche desiderabili. Gli allevatori avrebbero ripetutamente testato i risultati dei loro incroci per garantire che queste caratteristiche desiderabili fossero espresse nella prossima generazione. Di conseguenza, i semi F1 sono più o meno garantiti per produrre piante corrispondenti alla loro descrizione nel catalogo.

Quando si coltivano piante da semi F1, si incrociano l'impollinazione e producono la prossima generazione di semi chiamata F2. Mentre alcune delle piante cresciute dalla generazione F2 possono diventare realtà per le caratteristiche della generazione F1, una grande maggioranza può mostrare i tratti degli antenati originali della generazione F1. Alcuni giardinieri, di solito i giardinieri più avventurosi, trovano interessante avere tale varietà nei loro giardini. In effetti, alcuni di loro ordinano effettivamente semi di F2 dagli allevatori per ottenere subito varietà diverse senza doverli coltivare da semi F1.

Molti giardinieri, in particolare i produttori di ortaggi, possono rimanere delusi quando non ottengono una buona resa o la stessa altezza della pianta, il colore dei fiori e della frutta o il sapore che si aspettavano dal raccolto. Stanno meglio acquistando semi di F1 anno dopo anno da allevatori rinomati per i migliori risultati.

D'altra parte, le varietà di cimelio sono piante a impollinazione libera che si trasformano in realtà dai loro semi generazione dopo generazione. Molti di loro hanno caratteristiche desiderabili come la buona vitalità dei semi, la naturale resistenza alle malattie comuni, alcuni con alcune caratteristiche distinte come colori e forme inusuali, sapore extra e alto valore nutrizionale che sono unici per loro. Detto questo, molti di loro potrebbero non essere altrettanto prolifici di alcune varietà ibride o avere una buona qualità di conservazione. Tuttavia, i semi di cimelio sono la soluzione migliore se vuoi mantenere il tuo giardino libero da OGM.

2. Consigli per l'approvvigionamento

Se non stai collezionando i tuoi semi, come, o da dove, la tua fonte diventa importante. I semi di cimelio sono spesso scambiati tra giardinieri, molte aree con banchi di semi per preservare semi del patrimonio locale. Essere parte di tali associazioni ti dà accesso a una grande varietà di piante e all'esperienza condivisa di altri giardinieri. Ci sono compagnie di semi che offrono alcuni semi di cimelio e altri che si occupano esclusivamente di loro. È sempre meglio importare semi di cimelio da aziende locali in quanto hai maggiori possibilità di ottenere quelli più adatti alla tua zona di coltivazione.

Se stai cercando semi ibridi, provali da rinomati allevatori di piante o da società di vendita per corrispondenza. Di solito hanno l'ultima serie di semi. Con ogni stagione che passa, la vitalità dei semi diminuisce. Sebbene siano in vigore normative per garantire un tasso minimo di germinazione, le sementi possono ancora deteriorarsi durante il periodo successivo al test obbligatorio. La percentuale di germinazione garantita sul pacchetto di semi si applica alla data di imballaggio stampata su di esso, ma è anche necessario tenere conto dei diversi mesi che trascorrono in magazzino.

È difficile ignorare le grandi occasioni quando li incontri su bancarelle di semi nel negozio. A volte sei fortunato e ottieni varietà eccellenti a tariffe economiche, ma di norma ottieni quello per cui paghi. Le principali compagnie di semi si liberano delle loro sementi di semi vecchie e di qualità inferiore attraverso gli acquirenti all'ingrosso che riforniscono gli stand di semi. State attenti anche alle occasioni offerte dalle compagnie sementiere, specialmente prima della stagione della semina. Potrebbero provare a scaricare titoli che potrebbero avere diversi anni. Ma le offerte che arrivano verso la fine della stagione potrebbero essere una scommessa più sicura in quanto potrebbero avere solo un anno.

Un altro trucco è provare le varietà di nuova concezione. Possono essere costosi, ma hai una migliore possibilità di ottenere semi eccellenti.

3. Deposito di semi

È importante anche come conservare i semi dopo averli raccolti dal giardino e anche dopo averli ricevuti per posta. I semi raccolti dal giardino devono essere asciugati all'ombra e ripuliti dalla pula e da tutti gli altri detriti mediante vagliatura. I semi di frutti carnosi devono essere lavati bene per rimuovere tutta la polpa attaccata a loro. In molti casi, una leggera fermentazione aiuta, quindi immergere i semi di pomodori e cetrioli in acqua e conservare in un luogo caldo per 3-4 giorni. Lavali bene e asciugali su un giornale.

Umidità e temperatura sono due fattori principali che influenzano la vitalità dei semi. I semi con un alto contenuto di umidità sono soggetti a deterioramento microbico, specialmente quando vengono conservati anche in alte temperature. Troppa essiccazione può seccare i semi e renderli inutili. Conservare i semi nel frigorifero aiuta a prolungarne la durata, ma devono essere accuratamente asciugati e confezionati in contenitori ermetici o in buste sigillate preventivamente. Etichetta con nome e data di imballaggio.

Dovresti sapere quali semi rimangono vitali per un breve periodo e che naturalmente hanno una shelf life più lunga. Ad esempio, i semi di porri e cipolle perdono la loro vitalità abbastanza rapidamente, così come i semi di barbabietola e spinaci. In alcuni casi, alcune varietà di ortaggi possono diventare non redditizie prima delle altre varietà. Un esempio calzante sono i semi di cavolfiore White Rock che hanno una durata di conservazione di 1 anno rispetto ad altre varietà di cavolfiore che rimangono buoni per 3-4 anni. La menzione del periodo di validità o la data di scadenza sull'etichetta aiuta. Raggruppa i semi in base alla data di scadenza, in modo che tu possa utilizzarli prima che perdano la loro redditività.

4. Pretrattamento

Date le giuste condizioni, alcuni semi germinano non appena sono maturi. Potresti vedere delle piantine spuntare su alcune teste di semi pochi giorni dopo la pioggia. I semi della maggior parte delle annuali saranno pronti a crescere nella stagione successiva, ma alcuni potrebbero richiedere un periodo di riposo più lungo. Anche quando alcuni di loro spuntano prima, le piantine potrebbero non essere in salute.

L'idea del pretrattamento viene dai processi naturali che i semi subiscono in natura prima che germinino. Ad esempio, lo scongelamento del suolo o della pioggia ammorbidisce il rivestimento del seme, la vegetazione in decomposizione sotto gli alberi fornisce un ambiente caldo e acido, e la copertura nevosa mette i semi attraverso una profonda dormienza che viene rotta dai cambiamenti di temperatura in primavera. Alcuni semi di frutta sono sottoposti all'azione degli acidi dello stomaco mentre attraversano il tratto digestivo degli animali che successivamente li espellono. Pretrattare i semi simula queste condizioni naturali.

  • ammollo

La semina diretta nel terreno umido può funzionare per molte piante, ma altre possono apprezzare un bagno d'acqua calda per ammorbidire i loro semi. Molti semi di grandi dimensioni come fagioli e legumi sono immersi idealmente durante la notte in acqua tiepida prima della semina.

  • Trattamento con acqua bollente

I semi con semi più duri come i semi di Canna possono necessitare di un trattamento con acqua bollente. Tenerli in una ciotola resistente al calore e versare acqua bollente su di loro. Lasciare in ammollo per 1-3 minuti a seconda della durezza del rivestimento del seme. Aggiungi un po 'di acqua fredda per ridurre la temperatura e lascia che il seme si gonfia.

  • Stratificazione meccanica

Alcuni semi hanno bisogno di un leggero scalpiccio o cicatrizzazione. Strofinare il lato opposto alla cicatrice (ilo) sul seme con carta vetrata o un file o scalfirlo con un temperino. Quando è necessario preparare un gran numero di semi, metterli in una lattina rivestita con carta vetrata e agitare bene. Immergere i semi stratificati come prima. I semi che non si gonfiano anche dopo alcune ore di ammollo devono essere asciugati con l'asciugamano e quindi stratificati di nuovo.

  • Stratificazione fredda

Molti semi delle regioni temperate e fredde hanno bisogno di un trattamento pre-freddo per simulare l'inverno. Immergere i semi e poi metterli in un sacchetto di plastica con una copertura con cerniera contenente muschio di torba umido, ma non inzuppato. Etichettare la busta e conservarla in frigorifero a 35-40 F per 1-3 mesi.

  • Trattamento acido

L'avviamento di semi commerciali spesso utilizza il trattamento con acido solforico invece dell'acqua bollente, ma potrebbe non essere sicuro per un giardiniere domestico. Puoi provare ad aggiungere caffè o aceto all'acqua tiepida mentre ammollo i semi.

  • Acido gibberellico-3

Questo regolatore naturale di crescita delle piante può essere utilizzato per l'ammollo per garantire una rapida germinazione dei semi che normalmente necessiterebbero di uno dei trattamenti sopra elencati. Sono richieste solo piccole quantità di GA-3, ma il dosaggio corretto è essenziale per i risultati desiderati.

5. Pretesting per il tasso di germinazione

Se hai molti semi di una varietà, puoi seminare alcuni in un vassoio con sabbia bagnata o strati di carta velina bagnata per controllare il tasso di germinazione. Se la maggior parte dei semi germinano (80% o superiore), il tasso è alto. Il 55% e oltre è accettabile, ma qualsiasi cosa di seguito può causare scarsa qualità della piantina, poiché indica il deterioramento della semente. Il pretesting ti dà la possibilità di ottenere semi da una fonte alternativa nel caso in cui quelli che hai si trovino al di sotto degli standard. Ti aiuta anche a decidere sulla densità di semina.

6. Semina senza sovraffollamento

Se hai fatto i test di germinazione, avresti una buona idea di quanto spesso dovresti seminare i semi nei vassoi di partenza dei semi. Se i semi hanno un alto tasso di germinazione, usa meno semi. In ogni caso, il sovraffollamento dovrebbe essere evitato poiché le piantine e le loro radici hanno bisogno di spazio per diffondersi.

La semina ravvicinata può rendere difficile separare le piantine per il trapianto senza danneggiare le radici. Hai bisogno di molta circolazione d'aria per evitare infezioni fungine e smorzamento delle giovani piantine.

I vassoi per sementi divisi in scomparti sono ideali per iniziare i semi, specialmente quelli più grandi.

7. Luce o oscurità?

Generalmente, i semi vengono seminati in piccole sacche nel terreno e ricoperti di terra. I semi più piccoli vengono trasmessi sul suolo e ricoperti da più terra. Questo per garantire la corretta quantità di umidità e temperatura per la germinazione. La maggior parte dei semi è come la copertura dell'oscurità fino a quando i loro germogli non arrivano. Per esempio, semi di Phlox, Verbena e Calendula richiedono l'oscurità per germinare, mentre alcuni semi non sono così particolari. Per semi molto fini che amano l'oscurità, ma possono avere difficoltà a spingere attraverso il terreno per germogliare, un foglio di plastica nero può essere allungato attraverso il vassoio fino a quando non si vedono i germogli verdi.

Alcuni semi non germinano se non sono esposti alla luce. Begonia, Petunia, Impatiens e Ageratum sono alcuni degli ornamentali che richiedono luce. I semi delle lattughe hanno bisogno di luce per germogliare, così fanno alcune varietà di peperoncino. Questi semi sono sparsi sulla superficie del terreno bagnato e coperti con un pezzo di vetro o plastica trasparente.

8. Garantire il contatto con il suolo

I semi hanno bisogno di umidità per germogliare, e questa umidità è ottenuta dal terreno in cui vengono seminati. Se i semi sono coperti da terra, oppure no, dovresti assicurarti il ​​massimo contatto con il terreno. Fatelo comprimendolo con le mani o con un blocco di legno.

9. Ritenzione dell'umidità

Il terreno nel vassoio deve essere mantenuto uniformemente umido, ma non completamente bagnato. I teneri germogli dei germogli non dovrebbero essere lasciati asciugare. Nebulizzare il vassoio con uno spruzzatore sottile di tanto in tanto mantiene bagnato il terreno superiore. Un'altra alternativa è quella di coprire i vassoi con un coperchio di vetro o un foglio di plastica, come menzionato sopra.

10. Calore inferiore

Il calore accelera la crescita, specialmente il calore di fondo. Mantenere le piantine in un luogo caldo, o meglio ancora, fornire il riscaldamento inferiore utilizzando una piastra riscaldante.

11. Luce intensa

I germogli richiedono luce non appena mandano i germogli. Quando ricevono luce sufficiente, i cotiledoni che rimangono attaccati ai getti diventano spesso verdi nel tentativo di produrre cibo. Ma la prima serie di foglie che viene fuori deve avere una luce brillante per fare abbastanza cibo per sostenere la pianta del bambino.

12. Rotazione giornaliera

Le piante tendono ad allungarsi e piegarsi verso la luce; le piantine non fanno eccezione quando ricevono luce da una direzione, come nel caso di vassoi tenuti vicino a finestre luminose. Ciò è ottenuto dall'allungamento delle celle sul lato ombreggiato. Questa crescita irregolare può rendere le piante deboli. Per garantire una crescita uniforme e piante robuste, ruotale di un quarto di giro ogni giorno.

13. Alimentazione

Le piante del bambino che provengono dai semi hanno una certa quantità di cibo nei loro cotiledoni o nell'endosperma. Il processo di germinazione ad alta intensità energetica avrebbe consumato la maggior parte di questo cibo immagazzinato. Una volta che le piantine iniziano a sviluppare le prime foglie vere, iniziano a utilizzare la luce per preparare il proprio cibo. Ma possiamo dare ulteriore aiuto fornendo alcuni nutrienti. Uno spruzzo settimanale di fertilizzanti liquidi diluiti a metà forza dovrebbe essere sufficiente.

14. Indurimento

Le piantine iniziate in casa devono essere acclimatate all'ambiente esterno il prima possibile. Spostali in un luogo riparato all'esterno quando il pericolo di gelo è passato. Offri loro periodi di esposizione più lunghi ogni giorno. Le modifiche graduali aiutano le piantine ad adattarsi meglio. Infine, dai loro almeno 2 settimane di esposizione completa al sole prima di essere trapiantati nelle loro posizioni finali

15. Semina in situ

Alcune piantine non trapiantano bene. in situ or in their intended locations. È meglio seminarli in situ o nei luoghi previsti. Le verdure di radice come le carote, i ravanelli, le pastinache sono le barbabietole sono esempi tipici. Fagioli, piselli, meloni, angurie, zucche e poche altre piante della famiglia dei meloni odiano essere trapiantati.

Le annuali teneri possono essere seminate all'esterno in primavera, quelle rustiche in autunno, ma quelle semi-resistenti possono aver bisogno di una copertura invernale se piantate in autunno. Le piante perenni Hardy possono essere avviate in ogni stagione, ma è meglio seguire le preferenze individuali di ogni tipo di pianta.

Una volta capito, iniziare le piante da seme può essere molto divertente ed è una vera avventura che vale la pena provare!

Leggi il seguito: 10 idee creative di partenza seme che devi provare

Questo articolo è un estratto del nostro nuovo libro Kindle: 605 segreti per un bellissimo e organico giardino biologico: segreti di un insider da una superstar di giardinaggio . Raccogli una copia qui e scopri come coltivare le verdure e i frutti più sani, i fiori più grandi e affrontare anche i dilemmi del giardino più frustranti con metodi naturali e biologici.

I 20 frutti unici che puoi coltivare nel tuo giardino

I 20 frutti unici che puoi coltivare nel tuo giardino

Se hai tempo, spazio e inclinazione, puoi trasformare il tuo giardino in un giardino commestibile che coltiva non solo verdure ma una varietà di frutta. La maggior parte dei supermercati commercializza frutta coltivata da tutto il mondo, e per tutta la stagione, quindi crescendo, questi possono sembrare uno spreco di tempo e fatica.

(Giardino)

Come coltivare sacchi pieni di patate - 7 modi strani che funzionano davvero

Come coltivare sacchi pieni di patate - 7 modi strani che funzionano davvero

Stranamente, le patate sembrano spesso trascurate quando si tratta di coltivare un orto. Apparentemente, alcuni hanno l'impressione che non ci sia davvero alcuna ragione per farli crescere dato che sono abbastanza economici da comprare e, dopo tutto, quanta differenza può esserci davvero nel gusto?

(Giardino)