it.ezyguidance.com
Idee Per La Vita Sana

15 Trigger nascosti Chi soffre di emicrania dovrebbe evitare a tutti i costi

Più di 37 milioni di americani soffrono di emicrania, una condizione debilitante che coinvolge intensi dolori alla testa pulsanti che possono persistere per diverse ore o diversi giorni.

Ma le emicranie sono più di un semplice mal di testa. Possono essere accompagnati da una miriade di altri sintomi come cambiamenti di umore, stitichezza, voglie, disturbi visivi, debolezza o intorpidimento del viso o del corpo, nausea o vomito, vertigini e estrema sensibilità alla luce, al suono e all'olfatto.

Inutile dire che coloro che sperimentano attacchi di emicrania scoprono che la loro condizione interferisce con la vita quotidiana, il lavoro, l'istruzione e le attività sociali.

Conoscere i propri inneschi specifici per l'emicrania e prendere provvedimenti per evitarli attivamente è uno dei modi migliori per ridurre la frequenza e l'intensità degli attacchi di emicrania.

Alcuni dei principali trigger di emicrania includono:

1. Alcool

Studi provenienti da tutto il mondo hanno citato un legame tra emicrania e consumo di alcol in almeno un terzo di tutti i malati.

Sebbene la maggior parte delle persone intervistate abbia riportato un collegamento occasionale tra i due, il 10% ha segnalato un collegamento frequente. I sintomi possono arrivare tra 30 minuti e tre ore dopo aver bevuto un drink.

Il vino rosso sembra essere il peggiore delinquente, con solo 10 once indicato per provocare emicrania nei malati. È interessante notare che lo stesso studio ha rilevato che la vodka con un contenuto alcolico equivalente non ha causato alcuna reazione.

Altre ricerche hanno, tuttavia, collegato l'emicrania con l'assunzione di vino bianco, liquori, vino spumante e birra.

Se l'alcol, se una delle tue emicranie si innesca, è necessario evitare, non disperare - ci sono molti vantaggi a rinunciare all'alcol!

2. Sensibilità alimentare

Un'allergia o intolleranza a determinati alimenti è una causa spesso ignorata di emicranie, ma la ricerca ha dimostrato che questi mal di testa possono essere innescati da diversi alimenti, tra cui grano, latticini, cereali, zucchero, lievito, mais, agrumi e uova.

Inoltre, gli studi clinici hanno scoperto che l'identificazione e la rimozione degli alimenti trigger dalla dieta può ridurre la gravità e / o la frequenza delle emicranie e può persino impedire che si verifichino.

3. MSG

Il glutammato monosodico (MSG) è un esaltatore di sapidità utilizzato in una vasta gamma di alimenti trasformati, confezionati e da ristorante, in particolare nella cucina asiatica. La ricerca dimostra che può causare emicranie fino al 15% delle persone.

Uno studio pubblicato sul Journal of Headache Pain rivela che una singola assunzione di glutammato monosodico produce mal di testa nella maggior parte dei soggetti testati.

4. Altri additivi alimentari

Oltre a MSG, altri aromatizzanti, coloranti e conservanti trovati negli alimenti confezionati e trasformati sono noti fattori scatenanti l'emicrania.

L'aspartame, un dolcificante artificiale utilizzato in soda dietetica e alimenti a basso contenuto di grassi, è stato collegato a emicranie e mal di testa in diversi studi e nelle relazioni dei clienti.

I nitrati, utilizzati in carni che sono state curate, affumicate, in salamoia o lavorate in qualche modo, sono un'altra causa frequente.

I composti presenti in natura possono anche causare problemi ad alcuni. Ad esempio, gli amminoacidi tiramina e feniletilamina si trovano nel cioccolato, formaggio stagionato, soia, agrumi e aceto; e i tannini nel tè, nel succo di mela, nel sidro e nel vino rosso sono anche i colpevoli più comuni.

5. Caffeina

Secondo la National Headache Foundation, la caffeina può innescare o inibire il mal di testa e l'emicrania!

All'inizio di un mal di testa o emicrania, i vasi sanguigni si allargano, causando dolore. La caffeina è un noto "vasocostrittore" perché aiuta i vasi sanguigni a restringere - limitando il flusso sanguigno, limitando così il dolore.

Il motivo per cui la caffeina può causare dolore alla testa è dovuto ai sintomi di astinenza. Ad esempio, se in genere si beve 120 mg al giorno di caffeina, ma manca 60 mg per qualche motivo, può scatenare mal di testa o emicrania. L'opzione migliore è limitare il consumo di caffeina, assicurandosi di ridurre gradualmente l'assunzione.

La caffeina si trova naturalmente nel caffè, nel tè e nel cioccolato e viene aggiunta alle bevande analcoliche e agli antidolorifici da prescrizione e da banco.

6. Disidratazione

Il mal di testa è un sintomo classico della disidratazione, quindi coloro che sono inclini all'emicrania possono trovare i loro sintomi di disidratazione manifestarsi in questo modo.

Uno studio, pubblicato sull'European Journal of Neurology, ha scoperto che la durata e l'intensità degli episodi di mal di testa diminuiscono dopo che i partecipanti hanno aumentato il consumo di acqua.

Per fortuna, la mancanza di acqua è probabilmente uno dei fattori scatenanti più facili da emicrania da evitare. Basta iniziare la giornata con un rinfrescante bicchiere di acqua al limone e continuare a sorseggiare acqua o tisane per rimanere idratati e tenere a bada l'emicrania.

7. Monitor e schermi per computer

Sedendo di fronte a un monitor o utilizzando uno smartphone o un tablet tutto il giorno, rischi di affaticare la vista.

L'affaticamento degli occhi e le luci intense associate all'esposizione sullo schermo sono noti per indurre mal di testa ed emicrania. Inoltre, la tensione muscolare della testa, del collo e delle spalle causata dalla posizione seduta per lunghi periodi di tempo è un altro fattore da prendere in considerazione.

Mentre l'uso di monitor per il lavoro è inevitabile per molti, fare pause regolari, essere consapevoli dell'illuminazione, regolare il colore del monitor e mantenere una buona postura può contribuire notevolmente a ridurre il rischio di emicrania.

8. Mancanza di sonno

Diversi studi dimostrano che i problemi di sonno, come l'insonnia, possono scatenare l'emicrania causando instabilità della serotonina e un abbassamento dei livelli di dopamina.

In uno studio, quando le donne hanno affrontato le loro cattive abitudini di sonno, tutti tranne uno hanno sperimentato un calo nella frequenza del mal di testa ... fino a quando la maggior parte dei giorni non ha avuto mal di testa!

Al contrario, alcuni malati scoprono che dormire troppo è un fattore scatenante, quindi sembra che attenersi a un modello di sonno rigido sia la cosa migliore per chi soffre di emicrania.

9. Stress

Emicrania e stress sono fortemente legati. In particolare, molte persone notano l'insorgenza dei loro sintomi una volta che lo stress si riduce, da qui il termine "mal di testa del fine settimana".

Secondo il Dr. Merle Diamond, direttore associato della Diamond Headache Clinic di Chicago, lo stress è un fattore scatenante per l'emicrania perché cambia l'eccitabilità del cervello.

Coloro che digrignano i denti e stringono le mascelle a causa dello stress possono aggravare il rischio di emicrania o altri tipi di mal di testa.

10. Saltare i pasti

Uno dei più importanti fattori scatenanti nella dieta è la mancanza di pasti o l'assunzione di snack zuccherini poiché entrambe queste cattive abitudini possono compromettere l'equilibrio glicemico.

Mangiare i pasti secondo un programma regolare e fare spuntini con cibi sani come frutta secca, frutta e yogurt, può aiutare a mantenere i livelli di zucchero nel sangue stabili e prevenire gli attacchi di emicrania. Scopri di più su come bilanciare lo zucchero nel sangue qui.

11. Esercizio intenso

L'esercizio fisico regolare è importante per la salute a tutto tondo e può effettivamente ridurre l'incidenza e la gravità delle emicranie e dei mal di testa.

Tuttavia, gli intensi allenamenti fisici - specialmente in condizioni climatiche calde e umide o ad alta quota - sono più propensi a scatenare l'emicrania indotta dall'esercizio fisico.

Il canottaggio, la corsa, il tennis, il nuoto, il calcio e il sollevamento pesi sono associati agli attacchi di emicrania, mentre esercizi più delicati come lo yoga, il pilates e il walking sono sicuri per la maggior parte dei malati. Ricordarsi di rimanere idratati e di esercitare solo durante le ore più fresche della giornata.

12. Carenza di magnesio

Grazie a diete povere e terreni carenti, molte persone oggi hanno un basso contenuto di magnesio. Le alte prese di caffè, sale e alcol, insieme ad alti livelli di stress, impoveriscono ulteriormente le riserve di magnesio.

Una dieta ricca di alimenti ricchi di magnesio è saggia per coloro che sono inclini a emicranie, in quanto vi è una forte evidenza che la carenza di magnesio è molto più diffusa nei malati di emicrania che nelle persone sane. Gli studi suggeriscono anche che i supplementi di magnesio possono prevenire l'emicrania, o almeno ridurre la durata di un attacco.

Prendi in considerazione la creazione della tua lozione per il corpo al magnesio e scopri come affrontare la carenza di magnesio qui.

13. Sovrappeso e obesità

Le persone obese possono essere a più alto rischio di emicrania, con alcune ricerche che mostrano che hanno l' 81% in più di probabilità di avere emicranie episodiche rispetto a quelle di peso normale.

Nel 2011, i ricercatori hanno scoperto che il 50% dei malati di emicrania sottoposti a chirurgia bariatrica e caduto a peso corporeo normale ha sperimentato il 50% in meno di attacchi di emicrania. Le emicranie che hanno sofferto erano anche meno gravi e invalidanti di prima.

La chirurgia è un passo drastico verso la perdita di peso, ed è probabile che questi risultati saranno raggiunti perdendo peso attraverso metodi più tradizionali come una dieta equilibrata e un regolare esercizio fisico. Cambiando le tue abitudini, hai anche maggiori probabilità di mantenere il peso fuori a lungo termine.

14. Luci intense, rumori forti e odori forti

Stimoli sensoriali come luci luminose o tremolanti; rumore forte o persistente; odori forti come profumi e fumo di tabacco; e l'uso di prodotti chimici domestici comuni può essere un forte fattore scatenante dell'emicrania per alcuni.

È difficile evitare tutto questo sempre, ma è probabile che questi trigger causino solo un'emicrania se sperimentati in concomitanza con altri trigger - come la musica ad alto volume mentre si beve alcolici, seguita da una tarda notte e la mancanza di sonno!

Semplici passi come la rimozione di prodotti chimici da casa possono contribuire notevolmente a ridurre l'esposizione a questi stimoli.

15. Modifica delle condizioni meteorologiche

Quando i malati di emicrania sono stati intervistati dalla National Headache Foundation, è stato scoperto che tre intervistati su quattro collegano il loro mal di testa con il tempo!

In particolare, i cambiamenti di umidità e temperatura, tempeste e condizioni estremamente secche o polverose sono i più problematici.

Anche se non puoi cambiare il tempo, tenere d'occhio le previsioni ed essere più cauto riguardo agli altri trigger durante questi periodi potrebbe essere tutto ciò che devi fare per evitare di soffrire di emicrania. Alcuni malati trovano sollievo rimanendo in casa durante questi cambiamenti climatici.

Identificazione dei trigger di emicrania e dei rimedi domestici per il soccorso

La chiave per gestire ed evitare i trigger è conoscerli. Mentre questo articolo elenca i trigger più comuni, mantenere un diario di emicrania è l'unico modo sicuro per scoprire quali sono specifici per voi.

Puoi anche provare questi 16 stili di vita e rimedi casalinghi per ridurre o evitare i sintomi dell'emicrania

10 convincenti motivi per cui hai bisogno di smettere di fumare, adesso!

10 convincenti motivi per cui hai bisogno di smettere di fumare, adesso!

Essendo nato e cresciuto negli Stati Uniti, sono stato disorientato dalle prelibatezze zuccherate fin dalla tenera età. Posso ricordare almeno un'occasione in cui ho pianto a mia madre nella fila del check-out presso il nostro negozio di generi alimentari locale perché non mi è stato permesso di avere nessuno dei tesori colorati che mi hanno fatto cenno dallo scaffale vicino: acquisti d'impulso, convenientemente situato alla portata delle mie piccole mani.Ho

(Salute)

7 motivi per cui non dovresti mai, mai usare DEET e che cosa invece usare

7 motivi per cui non dovresti mai, mai usare DEET e che cosa invece usare

Quasi tutti i repellenti per insetti convenzionali usati oggi contengono DEET, una sostanza chimica sviluppata durante la seconda guerra mondiale, utilizzata dall'esercito statunitense nella guerra nella giungla. Nel 1957, è stato registrato come pesticida in cui è diventato disponibile per i consumatori ed è stato utilizzato da allora.DE

(Salute)