it.ezyguidance.com
Idee Per La Vita Sana

12 ingredienti skincare tossici che stanno distruggendo la vostra salute

Lo sapevi che la donna media utilizza 12 prodotti, contenenti 168 ingredienti diversi, ogni singolo giorno ?

C'è così tanta attenzione su ciò che mettiamo nei nostri corpi, mangiando cibi biologici e non OGM, che a volte dimentichiamo di guardare ciò che mettiamo sul nostro corpo. Ma il nostro corpo lava, lozioni, shampoo, cosmetici e persino i dentifrici contengono innumerevoli sostanze chimiche altrettanto dannose.

Secondo il dottor Mercola, mettere le sostanze chimiche sulla nostra pelle o sul cuoio capelluto potrebbe effettivamente essere peggio di mangiarle. Quando mangi, gli enzimi nella saliva e nello stomaco rompono ciò che viene ingerito e lo espellono dal corpo. Tuttavia, le sostanze chimiche sulla pelle vengono assorbite nel flusso sanguigno senza alcun filtraggio. Immagina cosa possono fare gli effetti cumulativi dell'uso a lungo termine.

Con alcuni di questi ingredienti per la cura della pelle legati a tumori, allergie, disturbi neurologici e problemi riproduttivi, è davvero ora che iniziamo a leggere le etichette su tutto ciò che compriamo.

Diamo un'occhiata ad alcuni degli ingredienti tossici comuni che dovremmo evitare:

alcool

Certo, l'alcol nei cosmetici dà loro una bella finitura ad asciugatura rapida che sembra senza peso ... ma ha un costo.

Non solo è seccante e irritante, ma uno studio pubblicato nel Journal of Hospital Infection ha rilevato che l'esposizione regolare a prodotti a base alcolica significa che la pelle non è più in grado di trattenere l'acqua e gli agenti detergenti da penetrare in esso. Questa perdita della barriera cutanea naturale della pelle significa che siamo più vulnerabili a batteri, muffe e virus.

L'alcol nei prodotti può anche essere visto sotto i nomi SD alcol, etanolo, denaturato, isopropilico, metanolo o alcool etilico. Cercatelo in prodotti per la pelle e per i capelli, profumi e lavaggi antibatterici.

etanolammine

Trovato in saponi, shampoo, lozioni, creme da barba, paraffina e cere e numerosi cosmetici, è spaventoso pensare a quante volte al giorno siamo esposti a queste sostanze chimiche. Già limitato in Europa a causa di noti effetti cancerogeni, le etanolamine sono utilizzate liberamente negli Stati Uniti.

L'Agenzia per la protezione dell'ambiente degli Stati Uniti (EPA) ha riportato un aumento dell'incidenza di entrambe le lesioni cutanee e dei tumori del fegato e dei reni nei topi da ripetute applicazioni cutanee di detersivi a base di DEA (sebbene non abbiano riscontrato lo stesso aumento quando applicati ai ratti). Segnalano inoltre la degenerazione dei testicoli e la riduzione della motilità spermatica e della conta degli spermatozoi negli studi sugli animali, attraverso l'esposizione orale alla dietanolamina.

Cercate queste sostanze chimiche sotto nomi come DEA (dietanolamina), MEA (monoetanolammina) e TEA (trietanolamina) tra gli altri.

DMDM (dimetil-dimetil) Idantion

Questo solido cristallino bianco è utilizzato come conservante in shampoo, balsami, prodotti per la pelle, creme idratanti, colla per unghie e ciglia e altri cosmetici.

Ci sono preoccupazioni che questa sostanza chimica rilascia formaldeide che può causare dolori articolari, allergie, depressione, mal di testa, dolori al petto, stanchezza cronica e vertigini. Si pensa anche a causare irritazione alla pelle, agli occhi e ai polmoni.

DMDM è anche limitato per l'uso in cosmetici in Giappone e Svezia, ma è usato liberamente in altre parti del mondo.

FD & C Pigmenti colorati

Questi colori sintetici sono fatti di catrame di carbone e contengono sali di metalli pesanti che depositano tossine nella pelle, causando sensibilità e irritazione della pelle. Gli studi sugli animali hanno dimostrato che quasi tutti sono cancerogeni.

L'acronimo sta per "Food, Drug and Cosmetics" e troverai anche le etichette di D & C (Drug and Cosmetics). Negli ultimi anni, la FDA ha bandito un certo numero di questi colori, ma molti sono ancora legali. È interessante notare che cinque dei colori ancora legali negli Stati Uniti sono stati collegati all'ADHD negli scolari e al cancro negli studi europei.

Cercateli in shampoo, dentifrici, lavaggi per il corpo, prodotti per bambini, deodoranti, lozioni, creme e altro ancora. Di solito vengono elencati come un colore seguito da un numero es. FD & C Red 40.

Olio minerale

Questo sembra abbastanza innocuo, non è vero? 'Minerale' sembra abbastanza sano, vero?

Bene, l'olio minerale utilizzato nei nostri cosmetici è in realtà derivato dal petrolio e si trova in olio per bambini e vaselina (che sono in realtà olio puramente minerale) tra gli altri prodotti. Nell'industria cosmetica è molto dibattuto se questo olio sia sicuro da usare o meno.

Mentre molti dicono che è perfettamente al sicuro, altre fonti dicono che ricopre la pelle, ostruisce i pori e interferisce con la capacità della pelle di eliminare le tossine. Queste azioni aumentano il rischio di acne e altre condizioni della pelle. Ci sono anche prove che suggeriscono che i cosmetici sono una fonte di contaminazione di olio minerale nelle donne con ricercatori, affermando addirittura che gli idrocarburi di olio minerale sono il più grande contaminante del corpo umano.

Anche se non è pericoloso, potrebbe essere ancora meglio sostituire l'olio minerale con un altro ingrediente. Dopo tutto, ci sono molti oli là fuori che in realtà forniscono nutrienti e benefici per la pelle, che l'olio minerale certamente non lo fa. Invece, controlla i benefici di olio di mandorle dolci, olio di cocco e olio di avocado per la pelle luminosa e capelli lucenti.

Parabeni

Utilizzati come conservanti per prevenire la crescita di batteri, muffe e lieviti, i parabeni si trovano in una tonnellata di prodotti. Con scaramanzia, alcuni di questi hanno dimostrato di interferire con il sistema endocrino del corpo e produrre effetti avversi sullo sviluppo, sulla riproduzione, neurologici e immunitari sia negli esseri umani che nella fauna selvatica.

La ricerca mostra che gli interferenti endocrini possono rappresentare il maggior rischio durante lo sviluppo prenatale e precoce postnatale quando si formano organi e sistemi neurali. È certamente qualcosa da tenere a mente per le donne incinte o che allattano.

I parabeni possono essere denominati butylparaben, ethylparaben, isobutylparaben, methylparaben o propylparaben.

Sodium Lauryl Sulfate (SLS) e Sodium Laureth Sulfate (SLES)

Questi detergenti sono utilizzati nel 90% dei prodotti per la cura personale, in particolare quelli che fanno schiuma, poiché questa è una delle loro funzioni principali.

Ci sono circa 16.000 studi nella biblioteca scientifica PubMed relativi alla tossicità di questa sostanza chimica, quindi chiaramente ci sono preoccupazioni all'interno della comunità scientifica. Gli animali esposti a SLS subiscono danni agli occhi, depressione, respiro affannoso, diarrea, grave irritazione della pelle e persino la morte.

Inoltre, quando combinato con altre sostanze chimiche nel processo di produzione, SLS può essere trasformato in nitrosammine, una potente classe di agenti cancerogeni.

Con tutte queste preoccupazioni e potenziali effetti collaterali, è davvero così importante per noi che il nostro shampoo si schiude?

Fragranze sintetiche

Questo termine vago è apparentemente usato sulle etichette per proteggere i "segreti commerciali". Tuttavia, è davvero solo permettendo alle grandi aziende di coprire la quantità e la composizione delle sostanze chimiche che stanno aggiungendo ai loro prodotti.

Infatti, oltre il 95% delle sostanze chimiche presenti nelle fragranze sintetiche derivano da prodotti petrolchimici come i derivati ​​del benzene e le aldeidi. Inoltre contengono comunemente parabeni, ftalati e muschi sintetici che possono disturbare gli ormoni, causare problemi riproduttivi e sono addirittura legati al cancro.

Per evitare queste tossine nascoste, leggi le etichette su profumi, prodotti per la cura del bambino, deodoranti per l'ambiente e detersivi per bucato, per citarne solo alcuni. Tuttavia, il prodotto di fragranza media contiene 14 sostanze chimiche non divulgate sull'etichetta (insieme ad altre 15 che lo sono).

L'alternativa è usare profumi naturali come olii essenziali biologici e sostituire i deodoranti per ambienti con diffusori a lamella, fiori appena tagliati e ciotole di frutta.

Gli ftalati

Questi plastificanti endocrini sono presenti in molte fragranze, profumi, deodoranti e lozioni. Gli ftalati sono vietati dall'uso nei giocattoli per bambini sia nell'UE che in California.

I principali ftalati nei cosmetici sono il dibutilftalato nello smalto per unghie, il dietil ftalato nei profumi e lozioni e il dimetilftalato nella lacca per capelli, quindi tieni d'occhio se acquisti questi prodotti.

Sfortunatamente, questa categoria di prodotti chimici non è sempre rivelata sull'etichettatura poiché è inclusa nella sezione "fragranze" come menzionato sopra.

toluene

Il toluene è un liquido limpido che si trova solitamente nei prodotti per unghie e nei decoloranti o coloranti per capelli.

L'Environmental Working Group (EWG) lo elenca come una potente neurotossina che può compromettere la respirazione e causare nausea. Negli studi, il toluene è stato associato alla tossicità del sistema immunitario e ad un possibile legame con il tumore del sangue. Si ritiene inoltre che sia collegato con l'interruzione dei sistemi immunitario ed endocrino e lo sviluppo anormale del feto.

Potrebbe essere elencato su etichette come benzene, toluolo, fenilmetano o metilbenzene.

triclosan

Un ingrediente antibatterico sintetico, il triclosan è registrato come pesticida con l'EPA ed è contrassegnato come un rischio sia per la salute umana che per l'ambiente.

Secondo la FDA, studi su animali hanno dimostrato che il triclosan altera la regolazione ormonale e altri studi hanno sollevato preoccupazioni sul fatto che il triclosan contribuisca a batteri resistenti agli antibiotici. Nonostante questi risultati, il triclosan è ancora usato in cosmetici e altri prodotti, sebbene la FDA dichiari di essere impegnata in una revisione scientifica e normativa di questo ingrediente.

La ricerca ha anche dimostrato che il triclosan può interferire con lo sviluppo fetale nelle donne in gravidanza ed è stato collegato a allergie, aumento di peso, risposte infiammatorie e disfunzione della tiroide.

Con scarso successo, uno studio del 2008 che esaminava la nostra esposizione al triclosan, lo ha trovato nelle urine di quasi il 75% delle persone testate.

Rimuovi questo prodotto dalla tua casa evitando i saponi "antibatterici" e i prodotti per il lavaggio dei piatti. Dopotutto, anche la FDA ha affermato che "al momento non ci sono prove che i saponi antibatterici siano più efficaci nella prevenzione delle malattie rispetto al lavaggio con sapone e acqua"!

DEET (dietiltoluamide)

Mentre essere morso dalle zanzare è al tempo stesso fastidioso e potenzialmente pericoloso, il DEET chimico utilizzato nel repellente per zanzare potrebbe essere ancora più pericoloso.

Anche l'Environmental Protection Agency dice che dovresti lavare DEET dalla tua pelle quando vai dentro, lavare gli indumenti trattati prima di indossarli di nuovo, evitare di respirarli e non spruzzarli direttamente sul viso.

Invece di usare DEET, prova un repellente per zanzare naturale, riempi il tuo giardino di piante che respingono le zanzare, rimani chiuso durante le ore di punta delle zanzare e coprilo ovunque sia possibile. Perché non provare a fare anche questo incenso per respingere le zanzare.

Quindi, come puoi limitare o evitare l'esposizione a questi prodotti chimici?

  • Acquista prodotti naturali come saponi semplici (hai provato Dr. Bronners Liquid Soap?)
  • Evitare prodotti fortemente profumati o colorati.
  • Proprio come con il cibo, cerca etichette organiche.
  • Semplificare! Considera quali prodotti sono realmente necessari - è probabile che non ti serva la metà di quello che usi.
  • I bambini, i bambini e gli adolescenti sono particolarmente sensibili alle sostanze chimiche e agli effetti sui loro sistemi di sviluppo. Tienilo a mente quando scegli sia la quantità che la qualità dei prodotti per i bambini.
  • Investi in un barattolo di olio di cocco. Puoi usarlo per sostituire tanti dei tuoi prodotti per la cura personale.
  • Crea il tuo! Saprai esattamente cosa sta succedendo nei tuoi prodotti e molti degli ingredienti arriveranno anche dalla tua cucina. Prendi una copia del libro Everyday Roots che include oltre 215 ricette per creare i tuoi prodotti di bellezza, oltre a detergenti naturali e rimedi casalinghi.

10 dei rimedi più efficaci al mondo per capelli diradanti

10 dei rimedi più efficaci al mondo per capelli diradanti

Molto prima dell'avvento del restauro di capelli chimici o chirurgici, persone in tutto il mondo hanno utilizzato rimedi naturali per nutrire il cuoio capelluto e mantenere i capelli spessi e sani. Ci sono circa due dozzine di cause comuni per la perdita di capelli e diradamento dei capelli tra cui (ma non limitato a) lo stress, infezioni della pelle, farmaci, età, ereditarietà e improvvisi cambiamenti nella dieta.

(bellezza)

Olio di Argan: 17 motivi per cui tutti hanno bisogno di una bottiglia di questo olio "miracoloso"

Olio di Argan: 17 motivi per cui tutti hanno bisogno di una bottiglia di questo olio "miracoloso"

La popolarità dell'olio di Argan è esplosa da quando sono stati resi pubblici i molti benefici per la salute offerti da questo "olio miracoloso". L'olio viene spremuto a freddo dal frutto dell'argania marocchina (Argania spinosa), che è così nutriente che le capre scalano gli alberi solo per mangiarle. Al

(bellezza)