it.ezyguidance.com
Idee Per La Vita Sana

12 Home rimedi per UTI senza l'utilizzo di antibiotici

Infezioni del tratto urinario (UTI) sono generalmente causate da batteri che entrano nel tratto urogenitale attraverso l'apertura uretrale. Il nostro corpo ha molti meccanismi di difesa contro questi microbi invasori, ma a volte riescono a entrare e moltiplicarsi nella vescica, prendendo piede sul suo rivestimento e causando infiammazione. Le infezioni del tratto urinario possono colpire qualsiasi parte del tratto urinario, ma le infezioni del tratto urinario più basse sono le più comuni.

I sintomi più comuni di UTI sono minzione frequente e sensazione di bruciore o dolore durante il passaggio dell'urina, ma variano a seconda del sito e della gravità dell'infezione. L'infezione della vescica indicata come cistite, è solitamente accompagnata da disagio o pressione nell'addome inferiore e nella zona pelvica. L'urina potrebbe essere sanguinosa. L'infezione e l'infiammazione risultante possono diffondersi verso l'alto dall'uretra e dalla vescica agli ureteri e ai reni. Infezioni del tratto urinario superiore possono dare un forte mal di schiena, in particolare se l'infezione raggiunge i reni. Potrebbero verificarsi nausea e vomito pure.

Alcune cause comuni di UTI:

Le donne sono più soggette a infezioni ricorrenti del tratto urinario - danno la colpa all'anatomia del sistema urogenitale femminile. Gli uomini li ottengono anche occasionalmente, specialmente quelli che hanno l'incontinenza o il blocco del flusso di urina a causa dell'ingrossamento della prostata o delle pietre del tratto urinario. I rapporti sessuali e l'intubazione durante le procedure mediche sono cause comuni di UTI in quanto tendono a introdurre agenti patogeni nel tratto. La disidratazione e la bassa frequenza di svuotamento della vescica, così come lo svuotamento incompleto, promuovono ulteriormente la loro crescita e proliferazione.

Qualunque sia la causa della UTI, quasi sempre porta dolore e disagio, anche se i sintomi e la loro gravità variano da persona a persona. Gli antibiotici sono la prima linea di trattamento, spesso prescritta insieme agli analgesici per alleviare il dolore. Tuttavia, questi spesso precipitano effetti collaterali indesiderati, per non parlare del rischio che i batteri sviluppino la resistenza ai farmaci, data la natura ricorrente di questa malattia. Prova alcuni dei seguenti rimedi casalinghi senza antibiotici invece per alleviare il dolore e il disagio e combattere naturalmente l'infezione.

1. Bere molta acqua

Saggezza comune e anche i medici consigliano di bere più acqua per prevenire e trattare le infezioni del tratto urinario perché aumenta naturalmente il flusso di urina e rende necessario uno svuotamento frequente.

Alcuni batteri e funghi possono essere residenti permanenti all'interno e intorno al tratto urogenitale, ma raramente causano problemi a meno che la loro popolazione non aumenti. Questo di solito è impedito da molti meccanismi di difesa del corpo, inclusa l'eliminazione dei microbi insieme all'urina. Ma recenti ricerche dimostrano che l'effetto benefico dell'acqua potabile ha più a che fare con certi cambiamenti biochimici nell'ambiente, piuttosto che la rimozione fisica degli organismi nocivi.

I medici sanno da molto tempo che il pH dell'urina ha un'influenza determinante sulla salute del tratto urinario, e ci sono stati sforzi per acidificare o alcalinizzare l'urina con l'obiettivo di trattare calcoli renali, vescicali e UTI. Ma, secondo il Prof. Jeffrey P. Henderson della Washington University School of Medicine, l'urina più vicina al pH dell'acqua è la migliore per combattere le infezioni.

Facendo ricerche approfondite su questo argomento, ha scoperto che l'attività di una proteina chiamata siderocalina prodotta dal nostro sistema immunitario è la più critica nel limitare la crescita dei batteri. Questa proteina è più alta quando il pH delle urine è quasi neutro.

Bere molta acqua per produrre urina simile all'acqua e dare un periodo difficile a quei microbi. La disidratazione, in generale, acuisce la funzione immunitaria, quindi, questo ti dà un motivo in più per rimanere ben idratato.

2. Svuoti frequentemente la vescica

Se stai bevendo una quantità sufficiente di acqua, avrai la naturale voglia di svuotare spesso la vescica. Tuttavia, molti di noi hanno sviluppato una tendenza a tenere in acqua, a volte per necessità. Questo dà ai batteri patogeni più tempo per moltiplicarsi e invadere il rivestimento della vescica, oltre al danno tissutale causato dall'urina altamente concentrata. Dato il tempo necessario, i batteri possono produrre biofilm che resistono anche all'antibiotico più forte. Ancora più pericoloso è la diffusione dell'infezione fino agli ureteri e ai reni.

Ci sono valvole a lembo a una via negli ureteri che collegano i reni alla vescica, che normalmente impediscono il riflusso delle urine. Le persone con valvole a lembo danneggiate possono avere una condizione chiamata reflusso vescico-ureterale, che le rende suscettibili alle infezioni renali ed eventuali danni ai reni. Tenere le urine fino a quando la vescica è troppo piena può causare perdite o guasti alle valvole, con il risultato di una situazione simile. Il tuo obiettivo dovrebbe essere quello di annullare quando la vescica è piena a metà.

Quando si ha UTI, è comune avere la voglia di andare molto spesso, ma l'output delle urine può essere molto piccolo e il processo piuttosto doloroso. Tuttavia, non cercare di combattere l'impulso e cercare di trattenere l'urina. Bevi più acqua per aumentare la produzione, quindi vai più spesso che puoi. Usa le misure antidolorifiche per renderti più facile.

3. Prendi il bagno pelvico

Un bagno caldo di massaggio pelvico può alleviare il dolore e il disagio associati alle infezioni del tratto urinario. Si tratta di sedersi in una vasca con acqua che arriva fino a coprire solo la zona pelvica, o la parte superiore delle cosce e il basso ventre. È un trattamento di idroterapia comune per diversi disturbi, tra cui dolore locale e crampi.

Il bagno caldo allevia il dolore, ma un bagno freddo ha un effetto antinfiammatorio. Puoi avere il meglio di entrambi i mondi alternando bagni caldi e freddi. Inizia con un'acqua calda come ti è comoda. Scolare la vasca dopo 5-8 minuti e riempirla con acqua fredda o trasferirla in una vasca di acqua fredda per 1 minuto. Ripeti la procedura fino alla scomparsa del dolore. Una variante più semplice inizia con un bagno caldo e lascia che il rubinetto dell'acqua fredda scorra basso dopo 3 minuti. Lascia che l'acqua e il tuo corpo si raffreddino gradualmente.

4. Utilizzare gli hot pack

Se non hai il tempo e l'inclinazione per un bagno sitz elaborato, gli impacchi caldi intorno all'addome inferiore forniranno un temporaneo dolore alla forma di sollievo e la sensazione simile alla pressione nella zona pelvica. Può anche ridurre l'infiammazione favorendo la circolazione del sangue nella zona.

Utilizzare spessi asciugamani strizzati in acqua calda o una borsa di acqua calda. Il calore umido è più lenitivo ed efficace, ma è ingombrante a meno che non si disponga di un impacco di gel che fornisce calore umido. Metti la sacca d'acqua calda o il gel sulla parte inferiore dell'addome o sdraiati su di essa mentre riposi. Di solito mantengono la quantità di calore desiderata per circa 25-30 minuti.

Una piastra elettrica fornirà calore anche per una maggiore durata, ma ricorda che il calore secco può seccare la pelle. Inoltre, evitare l'uso di calore molto alto in quanto può causare ustioni della pelle.

5. Bevi il tè al prezzemolo

Il tè al prezzemolo è un noto rimedio naturale per l'UTI, ma il tè effettivo raccomandato dai guaritori naturali riguarda l'urina della persona con l'infezione. Un'oncia della prima urina svuotata del paziente viene miscelata con un litro d'acqua e riscaldata delicatamente. Viene aggiunta una manciata di foglie di prezzemolo e il tè viene fatto bollire nell'impostazione più bassa per un'ora. Tutto il tè deve essere consumato lo stesso giorno ma in dosi divise.

Si dice che usare l'urina della persona per il processo di fermentazione conferisca alcuni benefici immunologici, ma chiaramente non è per tutti. Fare una normale tisana infondendo solo foglie di prezzemolo fresco in acqua bollente è un'opzione che puoi provare.

6. Bevi un buon vecchio succo di mirtillo

Il succo di mirtillo era a lungo il rimedio e la misura preventiva per l'UTI, ma molte persone ritengono che non sia così efficace come è stato concepito. Il mondo medico dice che non ci sono prove conclusive a supporto delle affermazioni, ma nessuno degli altri rimedi naturali ha ottenuto l'approvazione medica, nonostante molti utenti ne garantiscano. Tuttavia, alcuni studi clinici hanno scoperto che il succo di mirtillo puro (non la bevanda zuccherata addizionata di sostanze chimiche) aiuta effettivamente a combattere le infezioni del tratto urinario, sebbene possa causare irritazione intestinale e della vescica in alcune persone, soprattutto se assunto in grandi quantità.

Tornando alla ricerca del Prof. Henderson, il suo team ha analizzato migliaia di sostanze trovate nei campioni di urina e ha scoperto che certe molecole, chiamate aromatici, che provengono dal cibo influenzano negativamente la crescita dei batteri patogeni. La loro principale modalità di azione sembrava essere vincolante con il ferro e privare questi microbi di questo minerale essenziale. Non sorprendentemente, i metaboliti del succo di mirtillo erano presenti anche tra i numerosi composti aromatici benefici identificati.

I ricercatori hanno ritenuto che il succo potrebbe essere più efficace se vengono prese misure per ridurre l'acidità delle urine mentre lo si beve, ma potrebbero esserci variazioni individuali. In altre parole, provalo e scopri se funziona per te.

7. Lascia che l'aglio combatta l'infezione

La proprietà antibatterica dell'aglio è ben nota, ma la sfida è quella di ottenere i composti dell'aglio nella vescica urinaria. L'azione antimicrobica è attribuita all'Allicin, un composto di zolfo formatosi quando gli spicchi d'aglio sono schiacciati. Se ingerisci una quantità sufficiente di aglio, produrrai urina profumata all'aglio e persino il sudore. È spiacevole, senza dubbio, ma è altamente efficace e immensamente popolare come rimedio UTI. L'odore tipico dell'aglio proviene dall'allicina, quindi non serve a niente cercare di deodorare l'aglio.

Puoi mescolare 3-5 spicchi d'aglio e mescolarli con burro o aceto per preparare il burro all'aglio o il condimento per l'insalata. Se non ti interessa molto il gusto o l'alito dell'aglio, ingoiare 5-6 spicchi d'aglio più piccoli come una pillola o tagliare 2-3 quelli più grandi e prenderli 2-3 volte al giorno.

8. Prepara il tè alla radice di marshmallow

Il tè di radice di marshmallow ha una lunga storia di essere usato per il trattamento di calcoli renali e infezioni del tratto urinario. Questa bevanda mucillaginosa ha una lunga lista di benefici; può lenire il rivestimento infiammato del tratto urinario; riduce il dolore addominale e il dolore durante la minzione; aumenta la produzione di urina; modifica il pH delle urine e cancella anche le urine di sangue. Ma ancora più importante, il tè marshmallow è considerato sicuro per i bambini e in gravidanza, che è una benedizione perché le UTI sono troppo comuni durante la gravidanza e vorremmo evitare gli antibiotici durante questo periodo.

Per preparare l'infuso di radice di marshmallow, mettere la radice di marshmallow schiacciata in una ciotola e aggiungere acqua tiepida in rapporto 1: 4. Tenere da parte per 4-5 ore o durante la notte. Filtrare il tè denso e viscido e berlo più volte al giorno.

9. Goditi il ​​tè al coriandolo

Questo antico rimedio per le infezioni del tratto urinario è un ingrediente essenziale al curry. I semi di coriandolo essiccati interi sono utilizzati per preparare un tè rinfrescante che rimuove il "calore" dal corpo. Secondo le tradizioni indiane ayurvediche, è la condizione del corpo che invita le malattie, piuttosto che la virulenza dei patogeni. Gli squilibri nel corpo si verificano a causa di cambiamenti nell'ambiente così come i cibi che mangiamo. Allo stesso modo, alcuni alimenti possono guarire le malattie, in particolare le erbe potenti che contengono potenti sostanze fitochimiche.

Aggiungi un cucchiaio di semi di coriandolo frantumato alla tua normale teiera. Il sapore leggermente dolce e speziato dei semi di coriandolo si abbina bene sia al tè normale che al tè verde. Nel caso in cui odiate l'erba aromatica, il coriandolo o le foglie di coriandolo, i semi essiccati o il tè non assomigliano a nulla di simile alla roba verde.

Se non hai l'abitudine al tè, fai un'infusione dei semi nell'acqua calda. Basta tritare grossolanamente 2-3 cucchiai di semi di coriandolo e metterli in una ciotola. Riempilo con 3 tazze di acqua bollente; coprire con un coperchio e conservare per almeno 2-3 ore. Puoi anche permetterlo di ripida durante la notte. Bevi il tè caldo o freddo per tutto il giorno. Un po 'di zucchero di roccia è tradizionalmente usato per addolcire il tè.

10. Bere acqua di cocco e latte di cocco

L'acqua di cocco è il liquido quasi incolore all'interno delle noci di cocco e il latte di cocco è il latte bianco ottenuto dalla polpa schiacciata delle noci di cocco mature. Entrambi sono rimedi naturali indiani per le UTI grazie al loro effetto "rinfrescante" sul corpo. Ma i test di laboratorio lo fissano sul monolaurin, la sostanza meravigliosa nell'olio di cocco che ha un'azione antimicrobica ad ampio spettro. La cosa migliore è il suo eccellente profilo di sicurezza. Poiché si trova anche nel latte materno, la monolaurina e le sue forme commerciali come la Lauricidina sono considerate sicure per i bambini e le persone di tutte le età.

L'acqua di cocco delle noci di cocco teneri è una bevanda fresca e leggera, ma è ricca di elettroliti e ha una composizione chimica simile al plasma sanguigno. Bere l'acqua da 2-3 noci di cocco teneri al giorno può sbarazzarsi dell'infezione in pochi giorni.

Bere latte di cocco in quantità minore perché il suo alto contenuto di olio produce un effetto lassativo. L'intollerante al lattosio può assumere questo latte nutriente come sostituto del latte. Quelli con le allergie alle noci non devono preoccuparsi perché la noce di cocco non è una noce. Uno o due cucchiai di crema di cocco o olio di cocco possono fornire benefici simili.

11. Prova uva ursi e D-mannosio

Questi prodotti vegetali naturali possono aiutare a combattere le infezioni del tratto urinario se assunte in dosi prescritte. Uva ursi o foglia d'uva ursina è un rimedio a base di erbe native americane per l'UTI che era molto in valuta prima che gli antibiotici prendessero il sopravvento. L'estratto di erbe viene preparato dalle foglie di Arctostaphylos uva ursi che crescono nelle regioni alpine ed è disponibile sotto forma di capsule e tintura.

La ricerca sulla composizione dell'estratto di erbe ha identificato l'arbutina glicosidico e il suo derivato idrochinone come i principali composti bioattivi, che, insieme ai tannini delle piante, aiutano a ridurre l'infiammazione e combattere l'infezione.

Uva ursi è diventato sempre più popolare a causa della sua efficacia nella risoluzione delle infezioni ricorrenti della vescica urinaria, ma il lato negativo è che contiene idrochinone, che è tossico. Questo composto è associato a danno epatico se usato a lungo termine, quindi l'uso di uva ursi dovrebbe essere limitato a 4-5 giorni. Inizia ad usarlo non appena compaiono i primi segni di infezione. Dal momento che questo medicinale funziona meglio con l'urina alcalina, includere cibi alcalinizzanti durante l'assunzione. Inoltre, prendere un supplemento di potassio, in quanto il forte effetto diuretico dell'erba può causare l'esaurimento di questo minerale.

Il D-Mannosio è uno zucchero naturale presente nei mirtilli e nei mirtilli. È questa sostanza nei mirtilli che impedisce ai batteri di attaccarsi alle pareti della vescica. Questa molecola di zucchero non viene metabolizzata come altri zuccheri, quindi viene escreta nelle urine. Si lega ai batteri della vescica, E. coli, in particolare, facendoli aderire l'un l'altro e quindi vengono eliminati attraverso l'urina.

Disponibile come capsule e in polvere, il D-Mannosio è considerato sicuro per l'uso frequente e prolungato. Persone di tutte le età possono prenderlo, non solo per trattare le infezioni del tratto urinario ma come misura preventiva. La dose standard per gli adulti è di 500 mg 2-3 volte al giorno e può essere somministrata fino alla completa guarigione dell'infezione.

12. Mangiare yogurt greco e altri alimenti probiotici

Lo yogurt greco contiene popolazioni attive di "batteri buoni" come lo Streptococcus thermophilus e il Lactobacillus bulgaricus che fermenta il latte. Si chiama alimento probiotico perché questi batteri possono contribuire alla flora intestinale, che è coinvolta nella digestione di sostanze complesse, alla produzione di vitamine del complesso B e alla funzione immunitaria sana.

Lo yogurt è consigliato per combattere i problemi gastrointestinali e le infezioni vaginali del lievito che di solito derivano da un uso eccessivo di antibiotici. Ma la crescente evidenza del suo beneficio nel trattamento delle UTI ha spinto il Centro Medico dell'Università del Maryland a consigliare alle persone che soffrono di UTI ricorrenti di mangiare yogurt, in particolare colture contenenti L.acidophilus.

Kefir, crauti e miso sono alcuni dei probiotici popolari. Un beneficio diretto di questi alimenti deriva dai batteri buoni che ripristinano l'equilibrio microbico che le ricorrenti infezioni del tratto urinario e l'uso frequente di antibiotici potrebbero aver distrutto. I batteri probiotici possono indirettamente aiutare a combattere le infezioni del tratto urinario rafforzando il sistema immunitario. Possono anche aiutare a produrre i metaboliti aromatici che impediscono la crescita batterica nelle urine.

11 segni che hai tossicità da metalli pesanti e come prevenirlo

11 segni che hai tossicità da metalli pesanti e come prevenirlo

Può essere davvero frustrante seguire una dieta sana, fare attività fisica regolare e fare praticamente tutto il resto che puoi fare per ottimizzare la tua salute e il tuo benessere, eppure, in qualche modo, non ti senti proprio bene. Forse soffri di problemi digestivi, ti senti pigro o affaticato per la maggior parte del tempo, o sei generalmente malato e malato.N

(Salute)

23 Migliori marchi di snack sostenibili per battere la fame senza sensi di colpa

23 Migliori marchi di snack sostenibili per battere la fame senza sensi di colpa

Vivere uno stile di vita sostenibile influenzerà ogni decisione che prendi, fino agli snack che mangi. Ma quali dovresti scegliere? Il greenwashing è troppo diffuso nei negozi di alimentari oggi, rendendo quasi impossibile sapere se puoi credere alle affermazioni sui pacchetti di fronte a te.Per fortuna, ci sono un certo numero di marchi che rendono prioritaria la produzione di cibo che ha un impatto positivo sul pianeta.

(Salute)