it.ezyguidance.com
Idee Per La Vita Sana

9 Miti di Olio Essenziale Pericoloso Hai davvero bisogno di smettere di credere

L'alba dell'era di Internet ha aperto un'autostrada informativa completamente nuova e in continua espansione che ha liberato molti e, sfortunatamente, ha disinformato molti.

Chiunque voglia avere un blog, un sito Web, ecc. Può averne uno e può pubblicare qualsiasi cosa vogliano su questi siti. Non importa quanto siano ben intenzionati questi blogger, molti stanno mettendo le informazioni là fuori che sono errate e talvolta anche pericolose.

Anche se gli oli essenziali sono naturali, non sottovalutate mai il loro potere, per guarire e persino il loro potere di danneggiare. Gli olii essenziali non dovrebbero mai essere affrontati senza cautela e molta comprensione della loro applicazione sicura.

Ecco alcuni fatti sull'olio essenziale che possono aiutarti a vedere meglio la grandezza della loro forza:

  • Ci vogliono 150 libbre di fiori di lavanda per fare solo un chilo di olio essenziale di lavanda.
  • Ci vogliono 256 libbre di foglie di menta piperita per fare un chilo di olio essenziale di menta piperita.
  • Ci vogliono migliaia di chili di rose per fare 1 libbra di olio essenziale di rosa.

Una sola goccia di olio di menta piperita è pari a 28 tazze di tè alla menta. La linea di fondo, gli oli essenziali sono potenti e devono essere gestiti con rispetto!

La combinazione di crescente interesse nelle terapie alternative, inclusi gli oli essenziali, combinati con Internet, ha reso possibile la pubblicazione di alcune informazioni molto fuorvianti.

Questo articolo esplorerà solo alcuni dei molti miti intorno agli oli essenziali che le persone credono ma non sono veri. Si spera che questo faccia luce su ciò che è sicuro e non sicuro quando si tratta dell'uso terapeutico degli oli.

Mito n. 1: gli oli di grado terapeutico non esistono

La verità è che ci sono numerosi standard di livello terapeutico. È difficile sapere a chi affidarsi. Questi standard sono semplicemente standard interni creati dalle aziende che sviluppano gli oli. È possibile che questi standard non includano un controllo di qualità da parte di un laboratorio di terze parti.

Detto questo, è fondamentale capire come l'azienda definisce "grado terapeutico". Potrebbe significare che l'olio è puro o potrebbe anche significare qualcos'altro oltre questa purezza. L'olio essenziale può anche essere molto puro ma anche di bassa qualità. La ragione di ciò è che fare un giudizio su un olio di qualità richiede anni e anni di esperienza - non solo un laboratorio e alcune attrezzature.

Sebbene non esista uno standard indipendente per il grado terapeutico e non un corpo fisso che controlli questo standard, non è nemmeno vero che non esistano oli di grado terapeutico. Tuttavia, dove si deve usare estrema cautela è credere nel gergo del marketing usato dalle compagnie petrolifere.

Il Dr. Robert Pappas, uno dei massimi esperti in oli essenziali e un chimico di oli essenziali, spiega:

"Sembra esserci un equivoco sul fatto che esista un qualche tipo di organismo indipendente che certifica gli oli come grado terapeutico, ma a questa data non esiste un tale organismo, almeno non uno che è ampiamente riconosciuto. Questo significa che non esiste qualcosa come il grado terapeutico? No, ma solo rendersi conto che qualsiasi standard di livello terapeutico in questo momento è uno standard aziendale derivato internamente. Ora questo standard può essere un ottimo standard generale e perfettamente accettabile per me o per qualsiasi altro analista o aromaterapista, ma bisogna solo notare che non è uno standard indipendente ".

Mito n. 2: se si utilizza un olio essenziale puro sulla pelle e si provoca un'eruzione o una bruciatura, allora si tratta solo di una reazione di disintossicazione

La semplice e semplice verità di questo è che se si mette qualsiasi sostanza sulla pelle e provoca una eruzione cutanea o ustioni, non dovrebbe essere stato messo sulla pelle in primo luogo. Questa è una reazione avversa, non una reazione detox innocua. Chiaramente un'ustione, una corsa o qualsiasi altro tipo di problemi anomali con la pelle indicano un'irritazione. Inoltre, una reazione di disintossicazione si verifica quando qualcosa viene portato via, non aggiunto. Quindi, se ti trovi con una eruzione cutanea o una bruciatura dopo aver usato un olio essenziale sulla tua pelle, è il tuo corpo che dice di smettere! Questo è uno dei motivi per cui si consiglia di eseguire un patch test su una piccola area prima di utilizzare qualsiasi sostanza su un'area più ampia. Inoltre, è sempre consigliabile diluire un olio essenziale in un olio vettore prima di utilizzarlo sulla pelle (vedere sotto per ulteriori informazioni su come eseguire un patch test).

Mito n. 3: gli oli essenziali puri senza additivi dovrebbero durare per sempre

Questa è solo un'altra affermazione molto ridicola. Gli oli sembrano durare a lungo, ma in realtà, alla fine andranno male a causa dell'ossidazione. Oli di agrumi che contengono un alto livello di limonene - una sostanza che si ossida abbastanza velocemente, distruggendo l'odore di agrumi freschi. Inoltre, la cera si formerà nell'olio di agrumi nel tempo. È meglio usare l'olio entro un anno, se puoi. Oli blu anche come la camomilla tedesca, il tanaceto blu e la rottura di achillea nel tempo. Per rallentare la rottura, assicurati di mettere degli oli blu nel frigorifero e di tenere solo una piccola quantità di spazio aereo nel contenitore.

Mito n. 4: puoi ingerire qualsiasi olio essenziale senza problemi

L'uso interno di molti oli essenziali non è sicuro se non sotto controllo medico. Una piccola quantità di olio essenziale equivale a circa 10 - 50 tazze di tisana. C'è una certa mancanza di linee guida e precauzioni di sicurezza quando si tratta di ingerire gli oli essenziali.

Non commettere l'errore di assumerlo solo perché un olio essenziale ha lo stesso nome di un'erba familiare che è sicuro da ingerire. La realtà di questa affermazione è che alcuni degli oli essenziali più pericolosi portano il nome di erbe comuni. Le erbe e le loro controparti di olio essenziale non sono affatto vicine allo stesso. Mentre puoi applicare liberamente il basilico alla tua pasta, non puoi ingerire liberamente l'olio essenziale di basilico. Fai molta attenzione a saltare alla conclusione che solo perché un olio ha un nome familiare di un'erba che ami che è sempre sicuro ingerirlo.

Gli oli essenziali sono altrettanto potenti delle droghe farmaceutiche e dato che probabilmente non andresti a ingerire un sacco di pillole senza una certa cautela, dovresti assolutamente dare lo stesso rispetto agli oli essenziali. Ancora una volta, quando si tratta di ingerire gli oli, assicurarsi di lavorare con un professionista certificato e affidabile in grado di supervisionare il proprio uso.

L'Alleanza degli aromaterapisti internazionali dà questa affermazione sull'uso interno degli oli essenziali:

AIA does not endorse internal therapeutic use (oral, vaginal or rectal) of essential oils unless recommended by a health care practitioner trained at an appropriate clinical level. "L' AIA non approva l'uso terapeutico interno (orale, vaginale o rettale) di oli essenziali a meno che non sia raccomandato da un operatore sanitario addestrato a un livello clinico appropriato. Un livello appropriato di addestramento deve includere la chimica, l'anatomia, la diagnostica, la fisiologia, le linee guida sulla formulazione e i problemi di sicurezza relativi a ciascuna specifica via interna (orale, vaginale o rettale). "

Mito n. 5: tutti gli oli essenziali nella loro forma diluita sono sicuri per i bambini

La verità è che molti oli sono molto pericolosi da usare sui bambini sotto i cinque anni. excellent article on understanding how essential oils impact children. Ecco un eccellente articolo sulla comprensione di come gli oli essenziali hanno un impatto sui bambini. Assicurati di consultare un professionista prima di utilizzare oli essenziali sui bambini.

Mito n. 6: è sicuro usare oli essenziali sulla pelle e uscire subito dopo al sole

Gli oli di agrumi rendono la pelle sempre sensibile al sole perché contengono particolari componenti che aumentano il danno causato dalla luce UV. Questa maggiore sensibilità può causare vesciche, bruciore e scolorimento. Oli. che aumentano il rischio di danni UV includono limone, lime, arancia, pompelmo e bergamotto.

Mito 7: Se non ti piace il modo in cui un olio odora, significa che il tuo corpo ha bisogno di quell'olio

Il corpo umano è stato progettato per proteggerci da cose che potrebbero danneggiarci come cibo maleodorante che potrebbe essere marcio. Questo meccanismo di protezione integrato (per annusare gli odori) è fondamentale per la nostra sopravvivenza. È anche vero il contrario, che possiamo essere condizionati ad amare le cose che non sono buone per noi, come l'odore piacevole e seducente delle ciambelle calde o delle patatine fritte. I produttori di alimenti hanno una grande abilità nel manipolare gli esaltatori di aromi naturali per far sembrare buono il cibo "cattivo". Quando si tratta di oli essenziali, all'inizio potresti non gradire l'aroma perché è nuovo per te e non hai precedenti esperienze con esso. Datti il ​​tempo di conoscere oli che all'inizio potrebbero sembrare offensivi. Tuttavia, ascolta sempre il tuo corpo se ti sta dicendo di stare alla larga da qualcosa.

Mito 8: I veri oli essenziali senza additivi non si congelano perché non c'è acqua

Come quasi ogni altro liquido, gli olii essenziali si congelano se la temperatura è abbastanza fredda - l'acqua non ha nulla a che fare con il mantenimento di questo. In effetti, molti oli si congelano nel freezer della tua famiglia e alcuni anche nel tuo frigorifero. Alcuni oli sono anche solidi a temperatura ambiente.

Mito n. 9: è sicuro mettere gli olii essenziali direttamente in un bagno caldo

Se si desidera utilizzare l'olio essenziale in un bagno, assicurarsi di emulsionarlo prima. La migliore sostanza da usare è l'olio di sesamo o il latte. Se non si emulsiona l'olio non si disperderà ma galleggerà sulla parte superiore dell'acqua e entrerà direttamente nella pelle. Quando l'olio si combina con il calore e l'acqua in questo modo può causare dermatoxicity.

Suggerimenti per l'utilizzo di oli essenziali

  • Non utilizzare mai oli essenziali non diluiti sulla pelle . Ci sono alcuni oli che sono generalmente considerati sicuri da usare sulla pelle ininterrotta tra cui lavanda, camomilla e rosa, tuttavia, è ancora meglio diluirli. L'eccezione a questo è se si utilizza oli sotto la stretta supervisione di professionisti qualificati. Oli diluiti con un olio vettore come mandorle o jojoba. Inoltre, esegui sempre un patch test con l'olio su una piccola area di pelle prima di utilizzarlo più diffuso. Per eseguire un patch test mescolare un po 'di olio essenziale / olio vettore al doppio della quantità di concentrazione che si prevede di utilizzare. Se si utilizza una miscela di olio al 3%, mescolare al 6% utilizzando sei gocce in un cucchiaino di olio vettore o 3 gocce a ½ cucchiaino di olio vettore. Metti un paio di gocce della miscela di olio concentrato su un cerotto e posizionalo sulla parte interna del braccio. Verificare l'irritazione dopo 48 ore. Se la pelle sotto la benda diventa irritata, rossa, pruriginosa, gonfia o sviluppa urti o vesciche, questa è una reazione che non vuoi.
  • Non conservare mai olii essenziali in contenitori di plastica. Molti oli, nella loro forma non diluita, possono mangiare attraverso la plastica. Anche quando li diluisci per uso personale o anche per la pulizia della casa, è meglio conservarli in una bottiglia di vetro. Fai attenzione anche agli oli non diluiti attorno alle finiture in legno.
  • Le donne incinte e che allattano devono essere molto attente quando usano gli olii essenziali . Questi sono solo alcuni degli oli che sono considerati non sicuri per le donne incinte e in allattamento, legno di cedro, cannella, salvia, chiodi di garofano, zenzero, gelsomino, limone, noce moscata, rosmarino, zenzero e camomilla. Verificare con un professionista qualificato prima di utilizzare qualsiasi olio.

Ricorda: gli oli essenziali sono potenti e anche se altamente terapeutici, possono essere pericolosi se usati in modo errato.

Dove acquistare oli essenziali di alta qualità

Su Natural Living Ideas consigliamo vivamente oli essenziali per terapia vegetale. Gli oli sono puri al 100%, privi di adulteranti e additivi, disponibili a prezzi convenienti e da un'azienda molto rinomata. Consumano praticamente tutti gli oli essenziali del mondo e puoi trovare tutti gli oli di cui potresti avere bisogno sul loro sito ufficiale qui.

In alternativa, puoi anche trovare la maggior parte dei loro oli e prodotti su Amazon qui.

Leggi il seguito: 10 motivi per cui ogni casa ha bisogno di un diffusore di olio essenziale

21 Usi magici e benefici dell'olio essenziale di rosmarino

21 Usi magici e benefici dell'olio essenziale di rosmarino

L'olio di rosmarino, con la sua caratteristica fragranza legnosa, è stato usato per secoli per una varietà di benefici per la salute e la bellezza.Così potenti sono le sue proprietà curative che si dice siano state preferite dal medico e botanico svizzero-botanico, Paracelso.Un forte sostenitore della medicina erboristica nel 16 ° secolo, si dice che abbia apprezzato l'olio essenziale di rosmarino grazie alla sua capacità di rafforzare tutto il corpo. Semb

(Oli essenziali)

50 sorprendenti usi per oli essenziali che ti faranno perdere la testa

50 sorprendenti usi per oli essenziali che ti faranno perdere la testa

Ci sono scelte apparentemente infinite quando si tratta di acquistare oli essenziali e per ogni olio, ci sono almeno una dozzina di usi. Dalle miscele alle nozioni di base, qui vi forniremo alcune idee interessanti su cosa fare con la collezione impressionante che sta crescendo nel vostro cabinet. Hai bisogno di alcuni oli essenziali da aggiungere alla tua collezione

(Oli essenziali)