it.ezyguidance.com
Idee Per La Vita Sana

Top 12 alimenti per disintossicare e purificare il fegato

Il fegato è il più grande organo interno nel nostro corpo, e per una buona ragione. Ha una moltitudine di funzioni biochimiche da eseguire, dalla secrezione della bile per aiutare a digerire i grassi per scomporre alcune proteine ​​e crearne altre da componenti diversi. Più di 500 diverse attività metaboliche sono attribuite a questo potente organo.

Come il fegato disintossica il corpo:

Il fegato è il principale centro di disintossicazione del nostro corpo. Tutto il cibo che entra nello stomaco deve passare attraverso lo scrutinio del fegato. La vena porta epatica che trasporta il sangue nel fegato direttamente dal tratto gastrointestinale e dalla milza lo assicura.

Molti alimenti contengono potenziali tossine, sia che si tratti di sostanze naturali presenti nelle piante o di pesticidi ed erbicidi che vengono spruzzati liberamente su di esse. Gli alimenti a base animale cucinati ad alte temperature come nella griglia e nella frittura profonda subiscono cambiamenti chimici che creano sostanze nocive come le ammine eterocicliche. Anche gli additivi chimici utilizzati nella lavorazione degli alimenti si aggiungono al carico tossico. L'abuso di alcol, il fumo di sigaretta e gli inquinanti ambientali sono altri importanti contributi.

Il fegato ha meccanismi specifici per disintossicare la maggior parte di questi indesiderabili trasformandoli in sottoprodotti meno dannosi attraverso una serie di reazioni chimiche. L'obiettivo è di facilitare la loro eliminazione più rapida. Nella fase una parte della disintossicazione, le tossine legate al grasso vengono convertite in sottoprodotti idrosolubili con l'aiuto di vari enzimi, in particolare un gruppo chiamato citocromo P450 (CYP). Questo è per impedire loro di entrare nelle cellule attraverso le loro membrane cellulari a base di lipidi e per rendere più facile lavarle attraverso l'urina.

Alcuni dei sottoprodotti idrosolubili del processo di fase uno possono essere più tossici delle sostanze originali, molti dei quali altamente reattivi, quindi devono essere inattivati ​​il ​​più velocemente possibile. Le molecole antiossidanti aiutano a mitigare lo stress ossidativo causato da queste sostanze, mentre un processo chiamato coniugazione enzimatica nella fase due della detossificazione le inattiva ulteriormente. Un glutatione peptidico antiossidante e un enzima superossido dismutasi svolgono un ruolo importante in questa fase, così come UGT, SULT, GST e altre molecole che prendono parte alla coniugazione.

Nella fase due del processo di disintossicazione, i coniugati vengono trasportati fuori dal fegato per essere eliminati attraverso la bile o attraverso l'urina dai reni.

Perché il tuo fegato ha bisogno di pulizia:

La carenza di alcuni enzimi e altri coniugati può causare una parziale detossificazione e la presenza continua di molecole dannose nel fegato. Anche i metalli pesanti compromettono il normale processo di disintossicazione del fegato. Alcuni noti farmaci come Acetaminofene, Ibuprofene e Diclofenac sono anche noti per causare tossicità epatica. Alcune sostanze tossiche che il fegato non è in grado di metabolizzare ed eliminare possono essere immagazzinate nel tessuto epatico.

Le epatotossine si accumulano nel tempo, causando gravi problemi come:

Malattia di fegato grasso

Il consumo eccessivo di alcol è associato alla malattia del fegato grasso nella maggior parte dei casi a causa dell'accumulo di trigliceridi e acidi grassi nel fegato. Ci sono altri motivi che causano il fegato grasso non alcolico, principalmente le tossine che il fegato blocca nel tessuto grasso.

Epatite

È l'infiammazione del tessuto epatico. Le infezioni virali da epatite A, B e C possono essere le cause più comuni di epatite, ma anche la presenza di tossine e il danno ossidativo possono causare l'infiammazione. La secrezione di bilirubina nelle urine è tipica dell'epatite.

Cirrosi epatica

Questa è una condizione pericolosa in cui il tessuto cicatrizzato sostituisce il normale tessuto epatico, compromettendo ulteriormente la funzionalità epatica. La formazione del tessuto cicatriziale fa parte del normale meccanismo di guarigione; può derivare da qualsiasi danno causato al tessuto epatico da sostanze chimiche tossiche, compreso l'alcol. Ostacoli al flusso di bile, fegato grasso ed epatite possono portare alla cirrosi epatica.

Una volta che il tessuto epatico è irreparabilmente danneggiato, la dialisi epatica può fornire qualche sollievo temporaneo, ma un trapianto di fegato può essere l'unica opzione permanente. La buona notizia è che il fegato è un organo nel corpo che ha un'eccellente capacità rigenerativa. Se il danno al fegato può essere arrestato, o invertito, se possibile, il fegato può essere in grado di riguadagnare la maggior parte delle sue funzioni.

Possiamo beneficiare di prodotti alimentari che aiutano il processo di disintossicazione del fegato e quelli che aiutano a purificare il fegato dai depositi tossici.

12 alimenti che puliscono e disintossicano il fegato

1. Mele

Il vecchio adagio "una mela al giorno toglie il medico di torno" deve essere stato basato sull'effetto epatoprotettivo di questo frutto. La fibra delle mele si lega alle tossine del tubo digerente, trasportandole nell'intestino tenue per l'eliminazione, senza consentire loro di sottoporsi al normale processo digestivo.

La pectina polisaccaride svolge un ruolo importante nella pulizia del fegato. La pectina si lega ai trigliceridi e al colesterolo e li porta fuori dall'organismo senza essere metabolizzato. Questo può ridurre il carico sul fegato e proteggere dalla malattia del fegato grasso. mercury, and strontium is another beneficial action of pectin. L'eliminazione di metalli pesanti come piombo, mercurio e stronzio è un'altra azione benefica della pectina. In caso contrario ostacolerebbero l'azione enzimatica della disintossicazione della fase due.

2. Tè verde

Il tè verde è considerato il miglior alimento disintossicante, grazie ai polifenoli contenuti nella bevanda. Le catechine nel tè verde, l'epigallocatechina gallato (EGCG) in particolare, hanno un'elevata capacità antiossidante. Eliminano il grasso in eccesso dal fegato per migliorare la funzionalità del fegato.

Se hai sostituito la soda e altre bevande con zucchero e tè verde, il tuo fegato ti ringrazierebbe. Aggiungendo il succo di un limone al tè verde aumenta ulteriormente l'effetto di pulizia del fegato di entrambi gli alimenti. Le catechine sono meglio assorbite da un terreno leggermente acido.

3. Agrumi

Agrumi come limone, lime e pompelmo sono ricchi di vitamina C, una potente molecola antiossidante che può aiutare a migliorare il danno causato dallo stress ossidativo durante la prima fase del processo di disintossicazione.

I flavonoidi negli agrumi, in particolare la naringenina abbondante nel pompelmo, inibiscono l'attività del CYP, prevenendo l'assalto improvviso di metaboliti tossici che possono essere dannosi per il tessuto epatico. Riduce anche la deposizione di grasso nel tessuto epatico. Il D-limonene nell'olio di agrumi aumenta l'attività enzimatica nel fegato, facilitando la neutralizzazione e l'eliminazione di questi composti tossici.

4. Verdi

Il più grande vantaggio di verdure a foglia verde è che possono essere consumati crudi o con una cottura minima. Ciò mantiene intatti i phytochemicals benefici nelle foglie e li rende disponibili al processo di disintossicazione. La clorofilla nei verdi può assorbire molte tossine ambientali, in particolare pesticidi e metalli pesanti nello stomaco e prevenirne l'assorbimento nel sangue. Questo impedisce a queste tossine di raggiungere il fegato.

Un derivato della clorofilla chiamato clorofilla può inibire l'attività del CYP e prevenire un sovraccarico di metaboliti tossici di fase 1 che possono danneggiare il tessuto epatico. Allo stesso tempo, la clorofilla stimola l'attività GST della fase due, aiutando a rimuovere le sostanze tossiche.

Un processo umano è stato condotto sul popolo della provincia di Qidong in Cina, dove l'incidenza del cancro al fegato era elevata a causa dell'esposizione aflatossina. Le persone che hanno assunto clorofillina 3 volte al giorno hanno mostrato una riduzione del 55% dei coniugati di aflatossina, il che significa che una parte importante della tossina è stata eliminata dal corpo, bypassando il fegato.

5. Carciofi

I carciofi hanno una lunga storia di essere utilizzati per i disturbi del fegato e della cistifellea. È noto come coleretico che aumenta la produzione di bile. Non solo, agisce come un colagogo, aiutando con il libero flusso della bile nell'intestino. Questo aiuta ad eliminare alcune epatotossine attraverso il tratto intestinale.

Il carciofo contiene la silimarina, il principio attivo presente nell'estratto di semi di cardo mariano, noto per il suo potere purificante del fegato. Dopo tutto, i carciofi appartengono alla stessa famiglia di piante del cardo mariano. La silimarina è nota per inibire la perossidazione lipidica nelle membrane delle cellule del fegato.

La cinarina, la luteolina e l'epigenina sono alcuni degli altri fitochimici anti-infiammatori e antiossidanti presenti nei carciofi che possono ridurre il danno epatico e aiutare la rigenerazione delle cellule del fegato.

6. Barbabietole

Le barbabietole contengono diverse sostanze fitochimiche che forniscono un eccellente effetto antiossidante ed epatoprotettivo. Le barbabietole sono ricche di beta-carotene che possono ridurre il danno ossidativo al tessuto epatico. Betaina, betanina e betalain come betacianina e betaxantina sono alcuni dei potenti composti esclusivi di questo vegetale.

La betaina favorisce l'eliminazione delle tossine dal fegato. Ha un effetto protettivo sui dotti biliari, riducendo l'infiammazione che altrimenti potrebbe ostacolare il flusso della bile. Betalains previene l'ossidazione delle lipoproteine ​​a bassa densità, aiutando a prevenire l'aterosclerosi. In studi di laboratorio sui ratti, l'estratto di barbabietola ha dimostrato di ridurre il fegato grasso.

Il succo di barbabietola viene spesso utilizzato per la sua pressione sanguigna e per gli effetti di riduzione del colesterolo nel sangue. Ma è meglio prendere l'intera verdura cruda in frullati e insalate per la pulizia del fegato.

7. Avocado

L'avocado è un detergente per il fegato per eccellenza per una serie di motivi. I grassi sani in avocado possono ridurre le lipoproteine ​​a bassa densità o il grasso cattivo mentre aumentano il grasso buono. Gli avocado contengono vitamine antiossidanti C ed E per neutralizzare i radicali altamente reattivi che si formano durante i processi metabolici che avvengono nel fegato.

Un importante contributo degli avocado alla salute del fegato è la sostanza antiossidante glutatione. Questa molecola è considerata la madre di tutti gli antiossidanti. Svolge un ruolo importante nell'eliminazione delle sostanze tossiche prodotte durante la prima fase di detossificazione. Normalmente il nostro corpo ha del glutatione in magazzino, ma un improvviso afflusso di sostanze tossiche può esaurire questo stock abbastanza rapidamente. L'integrazione con una dieta regolare di cibi ricchi di glutatione può garantire la protezione del fegato.

8. Famiglia di cavoli

Le verdure della famiglia Brassica, in particolare cavoli, broccoli, cavolfiori e cavoli sono eccellenti per la pulizia del fegato a causa degli isotiocianati in essi contenuti. Questi composti di zolfo, in particolare quello chiamato sulforaphane (SFN), sono induttori naturali dell'attività enzimatica di fase due che aiuta a ridurre l'impatto tossico dei metaboliti di fase uno. Lo fanno abbassando l'attività CVP da una parte e aumentando GST e UGT e la produzione di glutatione dall'altra.

Avere 3-4 porzioni di una delle verdure crocifere una settimana dovrebbe fornire sufficiente attività di pulizia del fegato, ma il cavolo rosso offre il beneficio extra degli antociani, che sono eccellenti pigmenti anti-infiammatori e antiossidanti.

9. Asparagi

Asparagus officinalis stands testimony to its medicinal properties. L'asparago è comunemente usato come verdura, ma il suo nome Asparagus officinalis è la testimonianza delle sue proprietà medicinali. Solitamente viene usato come rimedio per i postumi di una sbornia per gli eccessi alcolici, ma ora abbiamo più prove sulla sua efficacia.

Studi di laboratorio hanno dimostrato che l'estratto di asparago può alleviare la tossicità cellulare derivante dal consumo di alcol e dall'esposizione al tetracloruro di carbonio e al perossido di idrogeno. Essendo un eccellente diuretico, può facilitare l'eliminazione più rapida delle sostanze tossiche dal metabolismo del fegato e dei reni.

10. Noci

Le noci fanno la lista degli alimenti per la pulizia del fegato principalmente a causa dell'aminoacido arginina. Questo composto è essenziale per rimuovere l'ammoniaca dal fegato. Aiuta a convertire l'ammoniaca tossica in urea che può essere eliminata dal corpo attraverso l'urina.

L'arginina è un amminoacido non essenziale, tranne nella prima infanzia, perché il nostro corpo può sintetizzarlo da altri amminoacidi. Tuttavia, a volte può diventare insufficiente, specialmente durante le malattie. Gli integratori alimentari possono essere necessari per compensare questo deficit, ma l'assunzione regolare di cibi contenenti arginina offre un effetto protettivo del fegato.

Oltre all'arginina, le noci contengono il glutatione che è coinvolto nella rimozione delle tossine durante la seconda fase del processo di detossificazione del fegato. Gli acidi grassi sani omega-3 nelle noci possono anche apportare ulteriori benefici.

11. Aglio

L'aglio viene solitamente consumato in piccole quantità, principalmente come agente aromatizzante, ma piccole quantità sembrano essere sufficienti per purificare il fegato. I composti di zolfo nell'aglio che gli conferiscono il caratteristico odore forte possono rendere il bulbo repulsivo per alcuni, ma questi composti possono attivare gli enzimi epatici che aiutano a scovare i metaboliti tossici dal fegato e fanno posto all'eliminazione dal corpo attraverso l'urina.

L'alterazione del flusso biliare, o colestasi, dovuta a ostruzione nel dotto biliare oa causa di disfunzione epatica, è una delle principali cause di danno epatico. L'aglio aumenta la produzione di bile e il suo libero flusso dal fegato.

L'allicina nell'aglio è un composto di zolfo che promuove reazioni enzimatiche per disintossicare i metaboliti del fegato. . Il selenio è un altro minerale benefico nell'aglio che può offrire protezione del fegato poiché bassi livelli di questo oligoelemento sono associati a malattie del fegato .

12. Curcuma

La curcuma non è esattamente un alimento in sé, ma una spezia usata in modo generoso nella cucina asiatica. Curcuma longa ) is dried and powdered to be used as a spice that adds a golden color and slightly pungent flavor to food. Il rizoma sotterraneo della pianta di curcuma ( Curcuma longa ) è essiccato e in polvere per essere usato come una spezia che aggiunge un sapore dorato e sapore leggermente pungente al cibo. La curcuma ha proprietà antibatteriche, antivirali e antimicotiche. La curcumina ingrediente attivo in curcuma è un noto agente anti-infiammatorio.

La curcuma è tradizionalmente usata per la disintossicazione del fegato poiché aumenta la produzione di bile e il flusso biliare nel duodeno. Può indurre gli enzimi nel processo di disintossicazione di fase due per abbattere le tossine in modo più efficace.

La curcuma può essere facilmente incorporata nel cibo durante la cottura o può essere utilizzata negli smoothies per ricavarne i benefici di protezione del fegato. Un cucchiaino di curcuma in un bicchiere di latte caldo è un tradizionale tonico per il fegato, di solito preso la mattina presto o prima di coricarsi. Il grasso del latte aumenta l'assorbimento della curcumina liposolubile e la sua biodisponibilità.

9 pericoli nascosti in agguato nell'acqua del rubinetto

9 pericoli nascosti in agguato nell'acqua del rubinetto

Potrebbero dirti che è sicuro, ma spesso si sbagliano! Le strutture per il trattamento dell'acqua hanno la responsabilità di fornire acqua potabile sicura, ma seguono solo le regole in lettere e non in spirito. listed more than a decade ago. Più specificamente, testano e regolano solo un numero stabilito di contaminanti elencati più di dieci anni fa.Non

(Salute)

10 avvisi che potrebbero essere inviati le unghie

10 avvisi che potrebbero essere inviati le unghie

Mentre l'occasionale crepa, livido o linea bianca nell'unghia di solito è causata da niente più grave del trauma alla base dell'unghia, linee persistenti o scolorimento che appaiono su più di un chiodo possono essere un segnale di avvertimento precoce per un problema molto più grande . Gu

(Salute)