it.ezyguidance.com
Idee Per La Vita Sana

9 Cose che tutti pensano che non puoi compostare, ma puoi!

Per quanto riguarda la vita ecologica, il compostaggio dei rifiuti organici è più che rispettoso della terra. Se fai il compostaggio da un po 'di tempo, probabilmente conosci la lunga lista di oggetti compostabili che puoi aggiungere alla tua pila, oltre ad alcuni materiali che in realtà non appartengono ad un mucchio di compost sani.

Mentre ci sono alcuni elementi che sono più difficili da compostare, praticamente qualsiasi cosa di origine organica può essere compostata o altrimenti riciclata. Nello sforzo di incoraggiare più compostaggio - e non meno - abbiamo raggruppato alcuni dei principali articoli che ci viene spesso detto di non aggiungere al cumulo di compost, ma abbiamo incluso metodi per smaltire questi materiali che non coinvolgono il discarica. Se ti viene il brivido al pensiero di lanciare i prodotti organici nella spazzatura, continua a leggere!

1. Rifiuti domestici

Gli effluenti di origine animale provenienti da mucche, capre, pecore, conigli, galline, lama, criceti e altri erbivori sono ricchi di azoto, batteri aerobici benefici e sono perfettamente buone aggiunte al compost. L'uso di rifiuti da cani, gatti e altri carnivori, tuttavia, è generalmente considerato un no-no.

La preoccupazione è che le feci di cani e gatti possano trasportare microrganismi e parassiti dannosi che, se usati per coltivare cibo, possono contaminare i raccolti. Per i felini, il problema principale è la toxoplasmosi e per i cani, i nematodi.

Detto questo, se si vuole veramente approfittare di questa risorsa libera e rinnovabile, ci sono modi in cui è possibile compostare cani e gatti in modo sicuro - a patto di tenerli in una pila separata e non utilizzare mai rifiuti domestici compostati su piante alimentari. Per istruzioni dettagliate, leggere questi articoli sul compostaggio dei rifiuti di cane e sul compostaggio di rifiuti per gatti.

2. Qualsiasi parte dell'albero del noce

Tutti i membri della famiglia delle noci ( Juglandaceae ) producono il juglone, un composto che è tossico per molte piante sensibili alla juglone come pomodori, peperoni, melanzane, cavoli e asparagi. Trovati nella corteccia, foglie, radici, frutti e rami di alberi di noce, anche tenere un noce vicino al tuo giardino può causare ingiallimento, avvizzimento e l'eventuale scomparsa di alcune piante. Sebbene tutte le specie di noci contengano juglone, i noci neri sono i più concentrati con questa sostanza.

Anche se ci sono un gran numero di piante che non sono in grado di gestire questo composto, ce ne sono molte altre che tollerano la juglone. I rifiuti di noce possono essere trasformati in compost, come evidenziato da un coraggioso giardiniere nel 2008, che lo ha usato come emendamento del terreno per i suoi alberi papaia. Quindi, se vi capita di avere un'abbondanza di rifiuti di noci, non deve essere cestinato finché lo conservate in un cumulo di compost separato e usate solo l'humus finito su piante tolleranti alla juglone.

3. Bustine di tè

Le foglie di tè costituiscono un'eccellente aggiunta al compost poiché contengono azoto, acido tannico e oligoelementi che aumentano l'attività dei microrganismi benefici, aumentano l'ossigenazione, migliorano la qualità del suolo e creano sistemi di radici più forti. Le bustine di tè, d'altra parte, sono spesso realizzate in polipropilene, una rete di plastica resistente al calore che viene utilizzata per incollare i lati della borsa insieme. Come altre materie plastiche, il polipropilene non si decompone facilmente e potrebbe lisciviare sostanze chimiche, come il BPA, nel cumulo del compost. A meno che non si beva solo tè che vengono in cotone o in sacchetti di canapa, è meglio rimuovere le foglie di tè dalla busta prima di metterle nel mucchio.

4. Carne e ossa

Se hai fatto il compostaggio per un po ', probabilmente hai sentito il trapano sul mettere carne e ossa nel mucchio: attirerà molti spazzini e parassiti indesiderati e renderà puzzolente l'intero cumulo. La maggior parte degli scarti organici non causa questi problemi perché il tipo di organismi che prosperano abbattendo verdure, fondi di caffè, rifiuti di cortile e simili, sono aerobici e richiedono molto ossigeno per fare il lavoro di creare terreno di humus. Se crudi o cotti, le carcasse di carne e di animali si decompongono con l'aiuto di organismi anaerobici che si riproducono in ambienti senza aria. Questa mancanza di ossigeno è ciò che fa sì che un cumulo di compost puzzare di uova marce o latte acido, creando un aroma seducente per roditori, procioni, moffette e mosche.

Mentre un cumulo di compost a cielo aperto non fornisce alcuna difesa contro i parassiti e gli odori, ci sono altre opzioni per lo smaltimento di carne e ossa in un modo ecocompatibile. Uno è quello di utilizzare un sistema di compostaggio trincea per gli scarti di carne. Un altro è usare un sistema anaerobico chiuso, come i contenitori Bokashi, per abbattere rapidamente le carni in un modo che non causi puzza ed è completamente inaccessibile agli insetti e agli spazzini.

5. Olio da cucina

Mettere olio da cucina nel tuo compost è ampiamente scoraggiato e per una buona ragione - non solo è allettante per i parassiti, tende a rivestire i tuoi materiali organici con una barriera resistente all'acqua, che riduce il flusso d'aria e rallenta il processo di decomposizione. Anche se gli oli sintetici non dovrebbero mai entrare nel compost, puoi comunque versare quantità ridotte di oli vegetali e grassi animali nel bidone - come olio di girasole, olio d'oliva, strutto e strutto. Dovrai anche assicurarti che il tuo compost sia bello e caldo (tra 120 ° F e 150 ° F) e aerato sul normale.

Prima di tentare di aggiungere oli da cucina al tuo heap, prova a riutilizzarlo per primo. Se ti capita di avere una vasta scorta di petrolio, cerca Craigslist, Earth911 o contatta il tuo governo locale per trovare strutture che lo ricicleranno felicemente.

6. Prodotti lattiero-caseari

Come per la carne, i latticini come il latte, il formaggio, il burro, lo yogurt e il gelato aggiunti al compost generano solitamente un cattivo odore che attirerà la fauna locale. Mentre un sistema Bokashi o il compostaggio di trincee sono opzioni di smaltimento del latte, assicurando semplicemente che il cumulo di compost sia ricco di materiali "marroni" di carbonio, aumentando il flusso d'aria aerando regolarmente il cumulo e assicurandosi che i prodotti caseari siano sempre sepolti profondamente nella pila sono modi per prevenire l'odore e contrastare le creature.

7. Erbacce e piante malate

Quelli nuovi al compostaggio sono spesso consigliati di lasciare le piante malate e le erbacce dal mucchio. Il ragionamento è che l'introduzione di questo tipo di contaminanti nel compost comporta il rischio di diffondere nel giardino piante infestanti invasive e patogeni vegetali quando si aggiunge humus al terreno. E in effetti, il compostaggio a freddo consentirà sicuramente alle erbacce e alle malattie di rimanere dormienti per un po ', solo per emergere una volta usato il compost finito.

La buona notizia è che puoi usare questi materiali come materia prima per il tuo compost, purché li sterilizzi con il calore. I semi di infestanti e la maggior parte degli agenti patogeni verranno distrutti se conservati a una temperatura costante compresa tra 130 ° F e 140 ° F per tre giorni. Se usi già il metodo di compostaggio a caldo, sentiti libero di aggiungere al tuo mucchio di erbe infestanti e piante malate. Se sei un composter freddo, puoi comunque evitare di buttare questi prodotti organici nella spazzatura - basta sigillarli in un sacchetto di plastica nero (assicurandoti che la borsa sia priva di buchi) e metterli in un posto soleggiato per un mese. Controllare di tanto in tanto il contenuto per verificare se sono sufficientemente fritti - devono essere completamente asciutti e croccanti - e quindi gettarli nel compost.

8. Vestiti vecchi

I filati di poliestere, nylon, rayon, spandex, viscosa e acrilico sono fibre artificiali e non sono adatti alla fossa. Le fibre naturali derivate da piante e animali, come lana, cotone, canapa, seta, lino, piumino e pelle si romperanno nel compost, anche se il processo sarà piuttosto lento. Un modo per velocizzare le cose è di tagliarle in pezzi più piccoli prima di aggiungerli alla pila. Prima di lanciare vestiti nel compost, tuttavia, assicurati che siano fatti da fonti naturali - anche gli oggetti etichettati come 100% cotone potrebbero essere stati fabbricati con filo per cucire sintetico, inchiostri e decalcomanie.

Ma prima di iniziare a distruggere i tuoi vecchi vestiti, prendi in considerazione di riutilizzarli (come stracci, grembiuli, ecc.) Per primi. Se è ancora indossabile, donare abiti vecchi a enti di beneficenza locali. Se non è più adatto come abbigliamento, puoi anche cercare i riciclatori tessili nella tua regione.

9. Ritagli di erba

Alto contenuto di acqua e ricco di azoto, a prima vista i residui di erba sembrano il perfetto materiale "verde" da aggiungere al tuo compost. Eppure, scaricare un carico utile di erba appena tagliata sul mucchio ha la tendenza a soffocare l'intero cumulo e renderlo anaerobico, che a sua volta provoca un compost, viscido e maleodorante, molto lento a degradare.

Il modo più semplice per riciclare i bordi del prato è semplicemente "l'erba" e lasciare i ritagli sul prato come fertilizzante. Ma se preferisci raccogliere i residui per il compost, lascia asciugare l'erba per un paio di giorni prima di aggiungerla alla pila. Assicurati inoltre di trasformare la pila ogni pochi giorni per favorire un ambiente di compostaggio aerobico e di aggiungerla al compost in piccole quantità, stratificata con abbondanti quantità di materiali marroni.

10 modi verdi per sciogliere la neve e il ghiaccio questo inverno

10 modi verdi per sciogliere la neve e il ghiaccio questo inverno

Mentre la terra si inclina lontano dal sole, la prima nevicata copre sempre il paesaggio nel suo modo unico e incantevole. Non molto tempo dopo, il terreno bianco e luminoso diventerà una brodaglia brunastra, zuppa, fangosa, che rende difficile andare avanti e indietro, soprattutto se c'è un flash freeze.I

(Vivere verde)

9 Cose che tutti pensano che non puoi compostare, ma puoi!

9 Cose che tutti pensano che non puoi compostare, ma puoi!

Per quanto riguarda la vita ecologica, il compostaggio dei rifiuti organici è più che rispettoso della terra. Se fai il compostaggio da un po 'di tempo, probabilmente conosci la lunga lista di oggetti compostabili che puoi aggiungere alla tua pila, oltre ad alcuni materiali che in realtà non appartengono ad un mucchio di compost sani.Me

(Vivere verde)