it.ezyguidance.com
Idee Per La Vita Sana

6 motivi per cui tutti stanno facendo il passaggio al vino naturale

Se presti attenzione al vino, potresti aver notato un po 'di un vino naturale che inizia a fiorire nei negozi di vino, nei bar e nei ristoranti di tutto il paese. Potresti esserti chiesto cosa diavolo sia, e beh, è ​​un po 'difficile da definire.

Il vino naturale è, in teoria, prendendo uva, e qualche volta altra frutta, che viene coltivata almeno organicamente, portandola in cantina, aggiungendo nulla e senza prendere nulla via. Se questa spiegazione è fonte di confusione, può aiutare a considerare come viene prodotto il vino moderno. Oggi la maggior parte dei produttori di vino utilizza additivi per ottenere risultati più coerenti: utilizzano lieviti coltivati ​​accuratamente selezionati per la fermentazione in modo da avere il controllo del processo e dei sapori. Usano anche cose come il biossido di zolfo per prevenire la crescita batterica e l'ossidazione.

I vini naturali possono variare un po ', dai produttori di vino che usano frutta biologica senza additivi o meno additivi, ma fanno ancora affidamento su alcuni zolfo o lievito per correggere i problemi che si presentano, ai produttori di vino che coltivano organicamente e poi insistono per permettere ai loro vini di assumere la loro propria direzione Ciò significa che i vini potrebbero avere materia organica nella bottiglia e apparire un po '"ruvidi" - potrebbero essere più scuri del solito, forse un po' torbidi, e i loro sapori potrebbero essere un po 'lieviti o aggrovigliati. Tenete presente che il vino biologico non significa vino naturale - il vino biologico è semplicemente un vino fatto senza l'uso di prodotti chimici in vigna, mentre il vino naturale dovrebbe essere totalmente genuino. Si dice che questa forma di vino non adulterata consente un'espressione più vera del carattere dell'uva e, a sua volta, produce un sapore più vibrante e unico.

Allora perché dovresti passare al vino naturale? Qui ci sono sei dei motivi principali.

1. Il vino naturale è meglio per la tua salute

Le sostanze chimiche utilizzate nelle produzioni di vino standard possono causare una serie di problemi di salute, in particolare allergie. Le allergie al vino sono state associate a una serie di sostanze chimiche che entrano nel processo di vinificazione. Alcune delle reazioni possono includere mal di testa, problemi di sinusite, rossore al viso e altri sintomi negativi. Poiché la maggior parte delle persone può mangiare uva senza aver riscontrato questi problemi, suggerisce che è probabile che le sostanze chimiche vengano aggiunte nel processo di vinificazione e di coltivazione della vite. E, naturalmente, il vino naturale non usa nessuna di queste sostanze chimiche.

Alcuni dei prodotti chimici che possono essere trovati nel vino standard includono conservanti di solfito, prodotti chimici per la pulizia delle attrezzature, erbicidi e pesticidi. Non solo potrebbero causare reazioni allergiche, ma potrebbero anche contribuire ad altri problemi di salute. California Department of Pesticides Regulation , in 2010, 25 million pounds of pesticides were applied to conventionally-grown wine grapes in California, an increase of 19% from the year before. Secondo il Department of Pesticides Regulation della California , nel 2010, 25 milioni di sterline di pesticidi sono stati applicati a uve da vino convenzionalmente coltivate in California, con un aumento del 19% rispetto all'anno precedente. Le uve da vino coltivate convenzionalmente vengono irrorate con più pesticidi di mandorle, uva da tavola, pomodori o fragole. Pesticide Action Network classifies those chemicals as known or probable causes of cancer. La rete di azione dei pesticidi classifica queste sostanze chimiche come cause note o probabili di cancro. Roundup, un erbicida, ampiamente utilizzato nelle uve da vino in agricoltura convenzionale, è stato collegato a pericoli per la salute come infertilità, cancro e morbo di Parkinson.

Affinché pensi che quei diserbanti e pesticidi vengano lavati via dalle uve prima che le uve vengano utilizzate per produrre il vino, sfortunatamente, non è così. La maggior parte delle volte le uve vengono raccolte a macchina, il che significa che le bucce sono mescolate in una sorta di "poltiglia liquida", quindi non c'è modo di lavarle.

Nel vino naturale non c'è nulla che non sia venuto direttamente dall'uva. È una delle più pure forme di alcol che esiste. Si otterrà tutto il vino antiossidante per cui è noto, senza che venga neutralizzato da sostanze potenzialmente dannose. Come probabilmente avete sentito, i potenti antiossidanti presenti nel vino offrono molti benefici per la salute, tra cui:

  • Ridurre il rischio di infarto
  • Abbassare il rischio di malattie cardiache
  • Abbassare il rischio di ictus
  • Ridurre il rischio di sviluppare cataratta
  • Taglio del rischio di cancro del colon
  • research from Columbia University found that brain functioning declines at a significantly faster rate in non-wine drinkers than in moderate drinkers) Declino del cervello in rallentamento (la ricerca della Columbia University ha rilevato che il funzionamento del cervello diminuisce a un ritmo significativamente più veloce nei bevitori non vinicoli rispetto ai bevitori moderati)

2. Il vino naturale è migliore per l'ambiente

Ha senso che il vino naturale sia migliore per l'ambiente. Ci si concentra sull'essere un circuito chiuso, un ambiente autosufficiente, con i produttori che lavorano con la natura piuttosto che contro di essa. Le colture sono piantate secondo il calendario lunare, i meccanici utilizzati sono pochi o inesistenti e i parassiti vengono trattati allontanandoli non con sostanze chimiche, ma facendo cose come aggiungere colture di copertura o rimuoverle manualmente. Ci si concentra sull'utilizzo di ciò che la natura ci ha dato, sia della fauna che della flora, per sostenere e assicurare che la terra fiorisca con un intervento minimo.

Con la tradizionale coltivazione dell'uva, anche se i pesticidi vengono spruzzati sulla terra, spesso si trasformano in una fonte d'acqua, come un fiume, un fiume, un oceano o uno stagno. Quando un corpo d'acqua viene contaminato da quelle sostanze chimiche, molti pesci e altri animali possono ammalarsi o addirittura morire, e può gettare l'equilibrio dell'intero ecosistema. Queste sostanze chimiche possono anche influenzare le acque sotterranee con un processo noto come lisciviazione: molte persone dipendono dalle acque sotterranee per la loro fornitura di acqua potabile, ma se contiene pesticidi, è ovviamente dannoso da bere.

I pesticidi possono anche diffondersi attraverso la volatilizzazione, che si verifica quando un pesticida viene trasformato in un vapore o gas dopo che è stato spruzzato. Ciò gli consente di viaggiare attraverso l'aria e diffondersi in diverse aree. Ciò può danneggiare la fauna selvatica come le rane, infatti, i ricercatori ritengono che certi pesticidi possano causare problemi riproduttivi alle rane che danneggiano le specie.

Poiché le uve utilizzate per produrre vino naturale non vengono mai spruzzate, la terra e il terreno intorno all'area sono inquinati, quindi l'ambiente viene tenuto pulito.

3. È meno probabile che tu soffra di una sbornia

Se hai mai provato una sbornia dopo aver bevuto vino, sai quanto può essere male - che la nebbia cerebrale, il mal di testa e spesso altri effetti collaterali negativi non sono divertenti. Ma quegli effetti potrebbero non essere effettivamente dal vino, ma piuttosto gli additivi che erano in esso.

Con oltre 75 prodotti chimici e additivi approvati dalla FDA per l'uso nella vinificazione, ognuno di loro potrebbe essere il colpevole. Non è necessario che siano elencati sull'etichetta, quindi chissà cosa si ottiene acquistando vino convenzionale. C'è un additivo noto come Mega Purple, un colorante molto concentrato aggiunto ai vini da alcuni viticoltori per cambiare la tonalità del vino o aggiungere dolcezza. Ciò che sta facendo in realtà sta coprendo un processo di vinificazione o di viticoltura povero in quanto le uve utilizzate erano probabilmente di scarsa qualità. Poi ci sono lieviti commerciali, zuccheri aggiunti, zolfo in eccesso, chiarificanti e agenti chiarificanti.

Questi agenti chiarificanti e chiarificanti spesso includono allergeni comuni, ma non devono essere divulgati sull'etichetta, compresi uova, latticini e prodotti di origine animale. Se sei vegano, fai attenzione, come i bianchi d'uovo, il latte, la gelatina, la caseina e persino le vesciche di pesce sono talvolta usati per cambiare il profilo aromatico del vino. Anche se non sei vegano, vuoi davvero bere qualcosa fatto con una vescica di pesce?

E tutto ciò non include quegli erbicidi e pesticidi di cui abbiamo discusso in precedenza.

4. Il vino naturale ha un sapore migliore

Gli amanti del vino naturale dicono che ha anche un sapore migliore. Non è bello solo perché è naturale. Naturalmente, la vinificazione naturale può dare il meglio di un vigneto e molti affermano che il processo naturale produce sempre un vino migliore e più individuale rispetto ai metodi convenzionali utilizzati nello stesso sito.

Il vino naturale ha un sapore in sé: è un prodotto fresco, con la sua vita mai bloccata dalle sostanze chimiche sul campo o dagli additivi in ​​bottiglia. Sono espressivi e non offrono un'esperienza controllata, offrendo una sorpresa ogni volta che si apre la bottiglia. Quando sono al loro meglio, hanno un sapore fantastico vibrante, anche se possono essere più aspri, acidi e salati rispetto alle loro controparti convenzionali, con molta complessità.

Meno ingredienti ci sono in un vino, in generale, migliore sarà il sapore. I vini naturali raggiungono sapori squisiti poiché gli ingredienti di alta qualità utilizzati sono in grado di distinguersi da soli. Ciò si traduce in un vino morbido e corposo che non è influenzato da alcun ingrediente innaturale.

5. Il vino naturale è un valore migliore

Andare naturale è un modo migliore di bere vino dato che avrai più del vigneto in ogni bottiglia. Mentre i prezzi variano dappertutto, proprio come il vino convenzionale, in generale, sono spesso un valore eccezionale.

6. I tuoi soldi vanno a un vero artigiano

I produttori di vino naturali sono veri artigiani. Ciò che fanno richiede molta pazienza, abilità e duro lavoro fisico e, nella maggior parte dei casi, ha un piccolo vantaggio finanziario. Fare vino convenzionalmente richiede molto meno lavoro e ci sono molti più soldi da fare. Lo sai che quando acquisti un vino naturale, il produttore è appassionato dell'idea, altrimenti non ci sarebbe motivo per loro di produrre vino in questo modo. Non preferiresti che i tuoi sudati guadagni vadano a qualcuno del genere?

10 Microgreens intensamente profumati Tutti possono crescere in casa

10 Microgreens intensamente profumati Tutti possono crescere in casa

I microgreens originariamente utilizzati dagli chef californiani per aggiungere un tocco visivo ai piatti gourmet sono ora emersi dal raffinato spazio da pranzo al mainstream. Il merito va ai loro sapori sorprendentemente pungenti piuttosto che al loro aspetto esotico. Il loro alto valore nutritivo è un'altra buona ragione per il loro rapido aumento di popolarità.

(Vivere verde)

4 motivi per andare e trovare Purple Dead-Nettle

4 motivi per andare e trovare Purple Dead-Nettle

Probabilmente hai visto l'ortica viola crescere in un momento o un altro, anche se non te ne rendi conto. Questa pianta comune, originaria dell'Europa e dell'Asia, può ora essere trovata in tutto il Nord America ed è molto diffusa. Se inizi a prestare più attenzione alle piante intorno a te la prossima volta che vai a fare una passeggiata, le probabilità sono, vedrai che crescerà. È u

(Vivere verde)