it.ezyguidance.com
Idee Per La Vita Sana

10 segni premonitori di carenza di vitamina C e come risolverlo

La vitamina C è probabilmente una delle vitamine più discusse in giro ... eppure quasi un terzo degli americani non consuma abbastanza!

Un potente antiossidante, vitamina C noto per combattere i radicali liberi nel corpo e svolge un ruolo fondamentale nella salute generale.

Infatti, la vitamina C è così importante per il nostro benessere che il dott. Mark Moyad dell'Università del Michigan afferma che " alti livelli ematici di vitamina C possono essere il marker nutrizionale ideale per la salute generale".

Continua a leggere per scoprire se sei a rischio di carenza di vitamina C e scopri cosa puoi fare al riguardo.

Perché la vitamina C è così importante

Oltre ad essere un potente antiossidante, vitamina C:

  • Aiuta a prevenire il cancro e potenzia l'effetto dei farmaci antitumorali
  • Riduce il rischio di ictus e malattie cardiache
  • Respinge l'infiammazione nel corpo, riducendo il rischio di gotta e altre condizioni infiammatorie
  • Promuove la salute della pelle e la formazione di collagene
  • Rallenta naturalmente l'invecchiamento
  • Assiste il corpo nell'assorbimento di minerali come il ferro
  • Abbassa i livelli di stress
  • Aumenta il sistema immunitario
  • Migliora le prestazioni fisiche

Sei a rischio di carenza di vitamina C?

Mentre la grave carenza di vitamina C (nota come lo scorbuto) è piuttosto rara, l'evidenza suggerisce che molte persone potrebbero avere bassi livelli di vitamina. La National Health and Nutrition Examination Survey degli Stati Uniti ha rilevato che il 31% della popolazione statunitense non soddisfa il fabbisogno medio stimato di vitamina C.

Alcune persone sono più a rischio di altre e includono:

  • Quelli dipendenti da droghe e / o alcol
  • Quelli che frequentano spesso diete altamente restrittive
  • Quelli che non mangiano frutta o verdura ogni giorno
  • Quelli con una condizione medica che influisce sulla loro capacità di digerire e assorbire cibo, come la malattia di Crohn o la colite ulcerosa
  • Coloro che fumano (poiché il fumo influisce sull'assorbimento della vitamina C dagli alimenti e, a causa dei suoi effetti antiossidanti, la vitamina C viene consumata più rapidamente anche dai fumatori)
  • Le persone anziane che possono mangiare una dieta meno varia
  • Donne incinte e che allattano

10 segnali di pericolo si sono carenti di vitamina c

Preoccupato potrebbe essere carente di vitamina C? Ecco alcuni segnali che dovresti tenere d'occhio:

1. Lividi facile

Lividi, causati quando piccoli vasi sanguigni vicino alla superficie della pelle (noti come capillari) rompono e perdono globuli rossi, è una risposta naturale e normale a certe lesioni come una caduta o un colpo.

Mentre una certa quantità di lividi è da aspettarsi, segni di porpora rossastra eccessivi o inspiegabili sulla pelle possono indicare una carenza di vitamina C nella dieta a causa di capillari indeboliti.

Il sistema sanitario dell'Università del Michigan afferma che anche carenze minori di vitamina C possono portare a un aumento delle ecchimosi. Raccomandano che le persone che si livido facilmente dovrebbero cercare di aumentare l'assunzione di vitamina C per vedere se ciò ha un effetto, dal momento che consumare più vitamina C è stato trovato per ridurre lividi in coloro che non stanno già abbastanza.

2. Lenta guarigione delle ferite

Se noti che i tagli e i graffi sono lenti a guarire, dai un'occhiata più da vicino alla tua dieta. Poiché la vitamina C è essenziale per la formazione del collagene nella pelle - un nuovo tessuto connettivo che si lega a una ferita di guarigione, una mancanza porterà a una lenta guarigione.

Questo legame è stato riconosciuto nella letteratura medica dal 1937 quando i chirurghi della Harvard Medical School hanno notato che la rottura spontanea delle ferite chirurgiche si verificava in pazienti con bassi livelli di vitamina C.

Oltre a svolgere un ruolo nella formazione del collagene nelle ferite di guarigione, la vitamina C agisce come un potente antiossidante e stimolatore del sistema immunitario, entrambi i quali incoraggiano una guarigione più rapida.

3. Gengive gonfie, sanguinanti o infiammate

Problemi di salute orale, come gengive gonfie o sanguinanti o ulcere della bocca ricorrenti, sono spesso collegati a livelli subottimali di vitamina C.

Ancora una volta, il collagene è importante in quanto supporta le gengive. Si stima che le gengive trasformino almeno il 20% del loro collagene ogni giorno, il che significa che i colpi regolari di vitamina C sono vitali per i denti e le gengive.

Bassi livelli di vitamina sono legati ad un aumentato rischio di malattie gengivali che può andare da semplice infiammazione gengivale a danno maggiore dei tessuti molli!

Se non viene presa in considerazione, l'assunzione di vitamina C bassa può progredire e portare allo scorbuto, una malattia caratterizzata da sanguinamento, gengive trasudanti e perdita dei denti.

4. Asciugare o spaccare capelli e unghie

Una chioma lucida e unghie forti possono spesso essere un buon indicatore di una dieta equilibrata. Allo stesso modo, una criniera scialba che è secca e si spacca potrebbe evidenziare un problema.

Poiché i capelli sono un tessuto non essenziale, i nutrienti come la vitamina C vengono inviati prima a organi e tessuti più importanti, prima di farsi strada verso i capelli. Quindi se hai meno di un livello ideale di vitamina, potresti scoprire che i tuoi capelli stanno soffrendo.

Inoltre, la vitamina C è vitale per l'assorbimento del ferro - una carenza della quale può causare la perdita cronica di capelli e la crescita lenta dei capelli, insieme a unghie fragili e concave.

5. Pelle rossa, ruvida o secca

Uno dei primi segni di scorbuto è la pelle ruvida e secca causata da una mancanza di collagene. Bassi livelli di vitamina C sono anche legati al comune ma innocuo problema della pelle cheratosi pilaris - caratterizzato dalla presenza di piccole protuberanze sulla parte superiore delle braccia, cosce, glutei e viso.

La buona notizia è che semplicemente aumentando l'assunzione di cibi ricchi di vitamina C può migliorare notevolmente il tono e la consistenza della pelle.

Gli studi dimostrano che le diete ricche di vitamina C sono associate a un aspetto migliore della pelle e meno rugosità. Altre ricerche dimostrano che la vitamina C può compensare parte del danno causato dai raggi UV del sole, grazie all'attività antiossidante; e può inibire la perdita di acqua dalla pelle, prevenendo la pelle secca.

6. Frequent Nosebleeds

Oltre il 90% dei sangue dal naso proviene da capillari nella parte anteriore del naso. Poiché un'adeguata assunzione di vitamina C diminuisce la fragilità di questi piccoli vasi sanguigni, la sua mancanza può causare sanguinamenti regolari al naso.

Se si verificano questi frequentemente, o almeno più spesso del solito, non respingere una dieta inadeguata come causa sottostante.

Se la tua mancanza progredisce allo scorbuto, puoi aspettarti facilmente un sanguinamento provocato dal naso e dalle gengive.

7. Scarsa funzione immunitaria

Il sistema immunitario, la protezione del nostro corpo contro le infezioni e le malattie, è fortemente influenzato dall'assunzione di nutrienti, in particolare dalla vitamina C.

Diverse cellule del nostro sistema immunitario hanno bisogno della vitamina per svolgere i loro compiti così naturalmente una carenza porta ad una ridotta resistenza contro alcuni agenti patogeni. Ottenere abbastanza vitamina C significa che il nostro sistema immunitario sarà in ottima forma per ridurre il rischio, la gravità e la durata di alcune malattie infettive.

Nonostante l'opinione popolare, la vitamina C non può scongiurare il comune raffreddore. Mentre alcuni studi affermano che la vitamina C può leggermente ridurre la durata della malattia (ma non incide sulla sua incidenza o gravità), altri mostrano risultati contraddittori.

Tuttavia, assumere una quantità sufficiente di vitamina C è importante per la salute generale, specialmente se si è sotto sforzo fisico o se si ha già un'assunzione insufficiente di vitamina.

8. Articolazioni gonfie e dolorose

Il dolore e il gonfiore delle articolazioni causati da artrite infiammatoria possono essere un altro segno che è necessario rivedere la vostra dieta.

Uno studio del 2004, condotto in Gran Bretagna, ha rilevato che le persone che avevano bassi livelli di vitamina C avevano una probabilità tre volte maggiore di sviluppare l'artrite reumatoide rispetto a quelle le cui diete includevano alimenti ricchi di vitamina.

9. Affaticamento o depressione

Stanchezza e umore basso sono sintomi di così tante malattie, quindi può essere difficile identificare una condizione specifica basata solo sull'esaurimento. Ma quando accoppiato con altri sintomi, può aiutare a identificare una mancanza di vitamina C.

C'è un legame ben noto tra carenza di vitamina C e stato psicologico, affermano i ricercatori. Inoltre, gli studi su pazienti ospedalizzati (che spesso presentano livelli di vitamina C subottimali) dimostrano un miglioramento percepito dell'umore dopo l'integrazione con vitamina C - fino al 34%!

10. Guadagno di peso inspiegabile

Troppa poca vitamina C nel sangue porta ad un aumento del grasso corporeo e della circonferenza della vita.

Nel 2006, i ricercatori della Arizona State University hanno scoperto che la quantità di vitamina C assorbita influenza direttamente la capacità del nostro corpo di utilizzare il grasso come fonte di carburante durante l'esercizio fisico e quando è a riposo.

Durante lo studio di quattro settimane, 20 uomini e donne obese sono stati sottoposti a una dieta a basso contenuto di grassi che conteneva il 67% della dose giornaliera raccomandata di vitamina C. Sono stati inoltre somministrati casualmente una capsula di vitamina C da 500 mg al giorno o un placebo.

All'inizio del processo, quelli con le concentrazioni più basse di vitamina C nel sangue avevano la più alta massa grassa del corpo. Mentre una quantità costante di vitamina C veniva consumata durante lo studio, le concentrazioni di vitamina C nel sangue aumentavano del 30% in quelle che assumevano vitamine e diminuivano del 27% nel gruppo di controllo. Con la diminuzione delle concentrazioni ematiche, così pure la capacità dei partecipanti di ossidare il grasso - dell'11%!

La linea di fondo è, se stai cercando di perdere peso, assicurati di mangiare frutta e verdura.

Come risolvere la carenza di vitamina C

Se qualcuno dei suddetti sintomi sembra familiare, è necessaria una visita dal medico! Il trattamento può includere l'integrazione di vitamina C o semplicemente mangiare più cibi ricchi di vitamina C. Sicuramente non vuoi lasciare una deficienza in questa vitamina non controllata in quanto i problemi di salute associati possono peggiorare nel tempo.

I problemi a lungo termine derivanti da bassi livelli di vitamina C includono:

  • Alta pressione sanguigna
  • Malattia della cistifellea
  • Ictus
  • Scorbuto
  • Cancro
  • Aterosclerosi

Quanta vitamina C ho bisogno?

Il National Institutes of Health Office of Dietary Supplements raccomanda che gli uomini di età superiore ai 18 ottengano 90 mg di vitamina C al giorno dalla loro dieta, mentre le donne hanno bisogno di 75 mg (e più in alto se in gravidanza o allattamento). I fumatori richiedono un supplemento di 35 mg al giorno per contrastare gli effetti malsani delle sigarette.

È improbabile che si overdose di vitamina C attraverso la dieta, in quanto è una vitamina solubile in acqua con eccesso escreto dal corpo attraverso l'urina.

Tuttavia, è possibile ottenere troppa vitamina C dall'assunzione di integratori che possono portare a effetti collaterali come:

  • diarrea
  • nausea
  • vomito
  • bruciore di stomaco
  • gonfiore addominale e crampi
  • mal di testa
  • insonnia

Recenti ricerche hanno anche trovato un collegamento tra l'assunzione di supplementi di vitamina C e calcoli renali. Gli uomini che assumono gli integratori hanno il doppio delle probabilità di sviluppare calcoli renali come uomini che non ne assumono nessuno. Coloro che ottengono la loro vitamina C da frutta e verdura non corrono questo rischio. Va notato che le donne non sono state studiate qui.

Perché è più facile, più sano e più sicuro ottenere un'adeguata assunzione di vitamina C da una dieta equilibrata, di seguito sono alcune delle migliori fonti dietetiche della vitamina.

Le migliori fonti alimentari di vitamina C

I seguenti alimenti contengono alti livelli di vitamina C:

Peperone rosso dolce, 1/2 tazza - 95 mg
Succo d'arancia, 3/4 tazza - 93 mg
Arancio, 1 medio - 70 mg
Succo di pompelmo, 3/4 tazza - 70 mg
Kiwi, 1 mezzo - 64 mg
Broccoli cotti, 1/2 tazza - 51 mg
Fragole a fette, 1/2 tazza - 49 mg

Peperoni verdi, cavoletti di Bruxelles, pomodori, meloni cantalupo, cavoli, cavolfiori, patate, papaia, spinaci e piselli sono anche buone fonti di vitamina.

Poiché la vitamina C è sensibile al calore, alla luce e all'ossigeno, occorre prestare attenzione quando si immagazzina e si prepara il cibo per garantire che la vitamina venga conservata. Cerca di mangiare i tuoi prodotti il ​​più presto possibile dopo averli sminuzzati e sbucciati e goditi una buona miscela di cibi crudi biologici ricchi di vitamina, così come cibi che sono leggermente cotti al vapore (anziché bolliti).

Come puoi vedere, una volta conservato correttamente, una grande quantità di frutta e verdura fresca contiene livelli impressionanti di vitamina C. Quindi se stai colpendo il tuo obiettivo di cinque o sette porzioni di prodotti freschi ogni giorno, non dovresti avere problemi ad averne abbastanza nutriente super-importante!

8 motivi per cui tu e la tua famiglia dovreste prendere l'olio di fegato di merluzzo fermentato ogni giorno

8 motivi per cui tu e la tua famiglia dovreste prendere l'olio di fegato di merluzzo fermentato ogni giorno

Immagine di credito: Nina Nelson @ Flickr Un integratore denso di nutrienti che era stato nutrito con cucchiaio per generazioni di bambini riluttanti prima del 1950, l'olio di fegato di merluzzo fermentato è stato recentemente oggetto di un rinnovato interesse come super-cibo.Derivato dal fegato grasso di Gadus morhua, l'olio di fegato di merluzzo ha una lunga storia di utilizzo, che risale all'era vichinga.

(Salute)

7 motivi per i quali dovresti mangiare più prebiotici + le migliori fonti alimentari

7 motivi per i quali dovresti mangiare più prebiotici + le migliori fonti alimentari

La maggior parte delle persone ha sentito parlare di probiotici, i batteri sani che sono essenziali per una salute ottimale dell'apparato digerente. Tuttavia, i prebiotici non sono così ben compresi e decisamente sottovalutati. La maggior parte degli americani non consuma quasi abbastanza prebiotici, che sono anche strumentali nella digestione e possono aiutare a mantenere un certo numero di condizioni croniche a bada.

(Salute)